Quest’ultima giornata della fase a gironi della UEFA Youth League ha definito le prime ottosquadre che raggiungeranno direttamente gli ottavi di finale del torneo: Atletico Madrid, Barcellona, Liverpool, Porto, Ajax, Hoffenheim, Real Madrid e Manchester United sono riuscite, infatti, a vincere i rispettivi gironi e a portarsi a casa la qualificazione. Le seconde classificate di ogni gruppo, invece, dovranno guadagnarsi il passaggio del turno per approdare alla fase ad eliminazione diretta attraverso i playoff contro gli otto campioni nazionali qualificati. Tra queste, oltre alle italiane Roma e Juventus, vi sono AS Monaco, Tottenham, Paris Saint Germain, Lokomotiv Mosca, Benfica e Lione.

Purtroppo non c’è stato niente da fare per Intere Napoli.  Nonostante i nerazzurri siano riusciti a vincere l’ultimo match contro il PSV Eindhoven per 3-0, la vittoria del Tottenham contro il Barcellona ha permesso ai londinesi di guadagnarsi il secondo posto del girone proprio a discapito dei ragazzi di Mister Madonna. I partenopei invece, già sicuri di non potersi qualificare, sono stati sconfitti per 5-0 da un Liverpool straripante. In questa edizione della UEFA Youth League le sorprese non sono mancate di certo: rose affermate come Borussia, Dortumnd, Galatasaray, Bayern Monaco e Manchester City non sono riuscite a raggiungere neanche il secondo posto, mentre squadre meno blasonate come Hoffenheim e Lokomotiv Mosca sono riuscite a qualificarsi o, perlomeno, a raggiungere i play-off.

Per il momento non ci resta che attendere lunedì 17 dicembre, giorno dei sorteggi, per capire i vari accoppiamenti dei play-off. Le squadre che si sono qualificate nel percorso dei campioni nazionali e che sfideranno le otto seconde dei gironi sono Chelsea, DinamoKiev, Dinamo Zagabria, Herta Berlino, Midtjylland, Montpellier, PAOK Salonicco e Sigma Olomouc. Sperando in un sorteggio “fortunato” per Juventus e Roma, facciamo comunque i complimenti a Napoli e Inter che, nonostante i gironi di ferro, sono uscite a testa alta dalla competizione.