Youth League, Young Boys-Juventus, formazioni ufficiali e cronaca

La formazione juventina è l’ultima italiana a scendere in campo per questo turno di Youth League. Dopo l’eliminazione dei connazionali interisti e napoletani, i bianconeri arrivano alla partita con un atteggiamento sicuramente più sereno. I ragazzi di Baldini, infatti, sono già certi della qualificazione agli ottavi essendo a +6 sugli avversari svizzeri e secondi nel raggruppamento H. Allo Sportpark Wyler di Berna i giovani della Vecchia Signora vorranno comunque mettere in campo una buona prestazione per continuare un processo di crescita importante per la squadra. Appuntamento su MondoPrimavera.com alle ore 14 con le formazioni ufficiali, la cronaca live e a seguire le pagelle dei bianconeri.

LA PARTITA 

14.01 Comincia il match. Svizzeri in campo con il 4-2-3-1. Juventus di fronte con il 4-3-3.

2′: erroraccio in partenza della difesa bianconera che serve Ballet sui piedi. Per loro fortuna divora l’opportunità.

6′: ancora disattenta la retroguardia juventina che perde Kronig permettendogli di tirare in porta da buona posizione. Pallone largo sull’esterno della rete.

 9′ GOL JUVENTUS. Punizione da 10+ per il giocatore numero 9 che calcia un pallone potente al punto giusto e preciso oltre il portiere svizzero. 1-0 Juve.

10′ GOL YOUNG BOYS. Neanche il tempo di gioire che arriva il gol di Tokam su un’altra imprecisione difensiva. Pareggio ristabilito.

15′ GOL YOUNG BOYS. Traballa davvero tanto la difesa juventina. Questa volta è Ballet che si trova solo davanti al portiere ed è un gioco da ragazzi firmare il raddoppio svizzero.

20′: Alonso protagonista di un’azione ad alto livello tecnico sulla fascia destra saltando due avversari. Fermato poi con un fallo.

34′: si è stabilizzata la partita con il gioco che si concentra nella metà campo e un maggior numero di azioni costruite.

35′: parata d’istinto di Siano che su un colpo di testa di Hajrizi mette fuori con un gesto da pallavolo.

44′: Boloca commette un altro errore in uscita che poteva costare caro e, dopo aver sbagliato, si ferma senza rincorrere l’attaccante.

Finisce ora il primo tempo dopo 1 minuto di recupero. Squadre negli spogliatoi con il vantaggio svizzero.

46′: al via ora il secondo tempo di Young Boys-Juventus.

54′: giornata da dimenticare per Boloca. Altro errore che regala il calcio di rigore agli svizzeri.

 54′ GOL YOUNG BOYS. Siano para il rigore con i piedi ma sulla ribattuta la mette dentro Kronig. 3-1 svizzero.

68′: ancora più Young Boys che Juventus con gli svizzeri che non sembrano volersi sedere ma continuano a costruire.

70′: dopo il triplo cambio iniziale arriva un altro ingresso fresco. Riccio per Serrao.

77′ GOL YOUNG BOYS. Errori ancora dei giocatori bianconeri che con Francofonte perdono un pallone in fase di costruzione e i difensori lasciano spazio a Ballet per firmare la doppietta personale.

83′: calcio di punizione da posizione interessante per la Juve. Calcia Moreno e spedisce alle stelle.

91′ GOL JUVENTUS. In questa giornata da dimenticare per Boloca arriva il gol della bandiera proprio firmato dal difensore.

Finisce 4-2 il match di Berna. Complimenti agli svizzeri per la partita di carattere di quest’oggi che, anche se già eliminata, porta a casa una bella vittoria. Juventus da migliorare.

 

IL TABELLINO

MARCATORI: 9′ Frederiksen (J), 10′ Tokam (Y), 15′ Ballet (Y), 54′ Kronig (Y), 77′ Ballet (Y), 91′ Boloca (J)

YOUNG BOYS: Neuenschwander; Kabeya, Hajrizi, Kronig, Schupbach; Petignat, Tokam (90′ Malula); Maier, Mambimbi (90′ De Donno), Alonso (dal 80′ Pereira); Ballet (dal 80′ Rieder). A disp. Zbinden, Blum, Bueche. All. Magnin.

JUVENTUS: Siano; Meneghini, Serrao (dal 70′ Riccio), Boloca, Anzolin (88′ Gozzi); Francofonte, Makoun, Tongya (dal 45′ Monzialo); Di Francesco (dal 45′ Moreno), Frederiksen, Pinelli (dal 45′ Leone). A disp. Loria, Gozzi, Morrone. All. Baldini.

ARBITRO: Sig. Admir Sehovic (BIH)

AMMONITI: 26′ Frederiksen (J), 33′ Alonso (Y), 37′ Meneghini (J), 46′ Petignat (Y), 82′ Hajrizi (Y)