Top 11 Primavera 1: i migliori della 11^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 11^ giornata del campionato Primavera 1 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.


PORTIERE


Gianluca Saro  (Empoli) – Nella vittoria esterna dell’Empoli sul campo del Roma c’è anche il contributo dell’estremo difensore azzurro. Fantastica la sua parata su Pezzella, che poteva indirizzare in maniera diversa il corso del match. Sempre attento nelle circostanze offensive dei giallorossi.


DIFENSORI


Niccolò Corrado (Inter) – Nella vittoria esterna sul campo del Genoa c’è anche il contributo del giovane terzino. Le sue progressioni sulla fascia sinistra creano sempre pericoli. Ottima prova anche sotto l’aspetto caratteriale.


Francesco Mazzolo (Udinese) – Nonostante sia un 2001 gioca con personalità contro l’attacco della Sampdoria. Riesce quasi sempre ad anticipare il diretto avversario, con i suoi passaggi riesce a velocizzare la manovra in uscita dell’Udinese.


Paolo Gambino (Palermo) – Entra in campo in avvio di ripresa e ci mette solo pochi secondi per realizzare la rete che regala un pareggio al Palermo in trasferta sul campo del Sassuolo. Sfrutta alla perfezione l’errore di Turati per realizzare la rete, il suo ingresso regala un’iniezione di fiducia a tutta la squadra.



CENTROCAMPISTI


Luca Belardinelli (Empoli) – E’ uno dei migliori nella vittoria dell’Empoli sul campo della Roma. E’ sempre nel vivo della manovra toscana in fase di costruzione di gioco, sblocca la gara con una bella conclusione dalla distanza su errore in fase di rinvio di Zamarion.


Andrea Colpani (Atalanta) – Nel pessimo primo tempo dell’Atalanta è l’unico a dare la luce alla manovra. Ci riesce nella ripresa quando i bergamaschi infilano ben quattro reti che regalano al successo in rimonta. Va vicino al gol in diverse circostanze.


Gianluca Gaetano (Napoli) – Il Napoli non vince contro l’Atalanta ma Gaetano ruba la scena. Contro i bergamaschi si conferma trascinatore dei partenopei, regala alla platea tante giocate d’alta scuola ma soprattutto una tripletta quasi perfetta. Quasi, per la perfezione manca solo la vittoria.


Daouda Peeters (Sampdoria) – E’ uno dei migliori nel pareggio della Sampdoria  sul campo dell’Udinese. A centrocampo riesce a recuperare numerosi palloni, dai suoi piedi nascono le maggiori azioni pericolose dei blucerchiati.


ATTACCANTI


Federico Marisogu (Cagliari) – E’ l’uomo in più del Cagliari quando entra in campo ad inizio della ripresa. Con la sua velocità mette in costante difficoltà del Milan, serve l’assist perfetto con un cross perfetto che Verde deve solo spingere in rete per il momentaneo 2-0.


Niccolò Fagioli (Juventus) – Entra in campo in avvio della ripresa e mette la firma fin da subito sul successo della Juventus sulla Fiorentina. Si vede in poche circostanze, ma gli bastano solo due palloni per realizzare il gol del momentaneo pareggio e poi servire l’assist per il gol del vantaggio per Portanova.


Vincenzo Millico (Torino) – Continua il momento estremamente positivo di Millico. Contro il Chievo Verona si conferma il trascinatore dei granata, firma una tripletta devastante nel 4-1 con cui i piemontesi superano i clivensi in trasferta.