LIVE- Primavera 1, la cronaca di Napoli-Atalanta

L’undicesima giornata del Campionato Primavera 1 si apre allo stadio comunale Pasquale Ianiello di Frattamaggiore, e le aspettative di una partita ricca di contenuti tecnici sono elevate. L’Atalanta sta mettendo in mostra un calcio propositivo in ogni campo, che coinvolge ed esalta tutti i singoli a disposizione di Brambilla. I nerazzurri sono costruiti per controllare il gioco attraverso il dominio del pallone, e stanno viaggiando ad una media di 21,8 tiri a partita, che hanno prodotto la mostruosità di 31 gol segnati in 10 partite. Di contro il Napoli di Baronio è una squadra più prudente, che preferisce lasciare il possesso agli avversari e dare più responsabilità nella fase offensiva ai tre giocatori avanzati, di cui Gaetano è il leader tecnico della squadra. Gli azzurri sono una delle migliori difese del campionato (10 gol subiti contro i 9 dell’Atalanta). Apparentemente, quindi, sono due squadre che si incastrano bene tatticamente, con una squadra che vuole attaccare con tanti elementi e controllare sempre il pallone, e l’altra che preferisce attaccare in spazi larghi. Gli inviati di Mondoprimavera.com sono pronti a raccontarvi le emozioni del match, seguito dalle pagelle.

LA PARTITA

1′: è cominciata Napoli-Atalanta

2′: SUBITO GOL DEL NAPOLI! Partono fortissimo gli azzurri che conquistano un angolo dal quale arriva la rete del vantaggio, con la complicità del portiere e dell’uomo sul primo palo ( Zortea) che non coprono la traiettoria

7′: ancora Napoli! Azione che si sviluppa sulla destra, arriva il cross per Gaetano che si avvita con il destro in area di rigore e colpisce la traversa, sulla ribattuta colpisce di testa ma il pallone finisce alto

9′: Gaetano onnipotente in questi primi minuti, ora riceve sul centro sinistra e parte palla al piede verso la porta, arrivato al limite gioca una palla filtrante meravigliosa che mette Lovisa davanti alla porta, ma il calciatore azzurro calcia addosso a Ndiaye

15′: ci prova ora l’Atalanta, Babbi lavora un pallone alto poi viene servito in profondità e calcia da posizione un pò defilata dai 25 metri, pallone fuori dallo specchio

18′: diversi errori per i bergamaschi nel giropalla, il Napoli non sta lasciando spazi ed è aggressivo nella riconquista del pallone

19′: RADDOPPIO NAPOLI! Male ancora il portiere. Gaetano, questa volta sulla destra, crossa forte ma centrale in mezzo e Ndiaye in uscita alta si fa scivolare il pallone tra le mani

28′: riesce una combinazione centrale nello stretto per i nerazzurri, Kulusewski con uno scavetto supera la linea difensiva azzurra ma Peli non riesce ad agganciare, e Idasiak in uscita riconquista il pallone

33′: Colpani calcia dal limite nell’angolino basso sinistro, Idasiak si distende e mette in angolo

40′: ammonito dopo un brutto intervento Kulusewski, che da diversi minuti sta facendo trasparire molto nervosismo

45′: prova a riaprirla Okoli, da calcio d’angolo il centrale difensivo prende il tempo al suo marcatore ma riesce solo a sfiorare il pallone di testa

FINE PRIMO TEMPO – Napoli avanti di due reti al termine della prima frazione. Gli azzurri stanno giocando una fase difensiva perfetta, annullando le combinazioni offensive dell’Atalanta e aggredendo tutte le seconde palle. Davanti Gaetano sta offrendo una prestazione tecnicamente superiore a tutti gli altri e ha segnato una doppietta, con la complicità del portiere Ndiaye.

46′: comincia il secondo tempo

50′: ANCORA GAETANO! Il 10 napoletano viene lanciato in profondità e in area di rigore contro due uomini riesce a mantenere il possesso della palla e calciare in porta all’angolino

54′: L’ATALANTA È ANCORA VIVA! Colpani batte una punizione in mezzo e ancora Okoli svetta su tutti e questa volta impatta bene il pallone riaprendo la partita

64′: il gol non ha cambiato l’andamento della partita fin qui, i bergamaschi non stanno riuscendo ad attaccare la porta del Napoli, che sta mantenendo alta l’attenzione e l’intensità difensiva e sfrutta il tanto campo che si apre alle spalle dei giocatori nerazzurri lanciando per Gaetano

69′: TRE A DUE! Il Napoli sta soffrendo i palloni alti e proprio da questa situazione di gioco arriva il secondo gol dei bergamaschi, con Del Prato che colpisce di testa nell’area piccola.

70′: CLAMOROSO PAREGGIO DELL’ATALANTA! Pochi secondi dopo gli azzurri sbagliano un pallone in uscita dalla difesa, Piccoli intercetta e parte in progressione fino al faccia a faccia con il portiere dove non sbaglia

74′: QUARTO GOL DELL’ATALANTA! Clamoroso a Frattamaggiore, l’inerzia mentale della partita è completamente ribaltata, con il Napoli impaurito e l’Atalanta che continua a spingere. Arriva così il quarto gol nerazzurro con Kulusewski che tra le linee gioca un bellissimo filtrante per Traore che la piazza all’angolino

85′: ora è l’Atalanta che si abbassa per difendere il vantaggio, il Napoli prova a sfondare da destra con Saporetti che crossa in mezzo, questa volta Ndiaye esce bene in presa alta

87′: seconda traversa del Napoli! Battuto l’angolo, Manzi colpisce di testa ed è il legno a negare il quarto gol azzurro

TRIPLICE FISCHIO! Termina qui una partita pazzesca tra Napoli e Atalanta. Il Napoli ha studiato bene la partita, cancellando ai bergamaschi le combinazioni sulle fasce e annullandoli per un’ora. In un minuto però hanno buttato tutto quello che di buono aveva fatto, dando energie mentali agli avversari per la rimonta: gli azzurri hanno sofferto le palle alte e hanno letteralmente regalato il terzo gol. Anche dopo il passaggio al 3-4-3 nel secondo tempo gli uomini di Brambilla non sembravano poter ribaltare la partita, ma di questa squadra impressiona la facilità con la quale fa gol e la consapevolezza nei propri mezzi.

IL TABELLINO

Napoli: Idasiak; Casella, Zedadka, D’Alessandro (60′ Zanoli), Manzi, Senese (72′ Perini), Mezzoni, Lovisa (82′ Saporetti), Palmieri (60′ Sgarbi), Gaetano, Mamas. A disposizione: D’Andrea, Piai, Perini, Zanoli, Calvano, A.Esposito, Marino, Illuminato, Guadagni, Sgarbi, Saporetti,. Allenatore: Roberto Baronio

Atalanta: Ndiaye, Zortea, Brogni (46′ Traorè), Del Prato, Okoli, Guth, Peli (90′ Da Riva), Colpani, Babbi (62′ Piccoli), Kulusevski, Cambiaghi (82′ Gyabuua). A disposizione: Carnesecchi, Corna, Bencivenga, Girgi,Da Riva, Gyabuaa, Kraja, Traore, Piccoli, Pina Gomes, Nivokazi. Allenatore: Massimo Brambilla.

Marcatori: 2′ Gaetano (N) 19′ Gaetano (N) 50′ Gaetano (N) 54′ Okoli (A) 69′ Del Prato (A) 70′ Piccoli (A)  74′ Traore (A)

Arbitro: Cipriani di Empoli (assistenti Spataru di Siena e Colasanti di Grosseto).

Ammoniti: 40′ Kulusewski (A) 43′ D’Alessandro (N) 79′ Gaetano (N)