Top 11 Primavera 2: i migliori della 10^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale che anche per quest’anno raddoppia, con l’edizione dedicata al campionato Primavera 2, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi del seconda serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 10^ giornata del campionato Primavera 2 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Marcianò (Frosinone) – La partita contro l’Ascoli termina in parità anche e soprattutto grazie a lui. Para un rigore a Perpepaj, ipnotizzandolo sul secondo penalty. E’ molto sicuro anche nelle uscite, il posto tra i pali nella nostra Top 11 è suo.

DIFENSORI

Rocchi (Parma) – Due assist per i due gol che valgono la vittoria. I crociati vincono di misura sul Carpi con una grande prestazione dell’esterno crociato. In fase offensiva non fa mancare nulla, quando deve difendere si fa trovare sempre pronto.

Granata (Salernitana) – Il difensore campano apre le danze nel 3-0 contro la SPAL capolista con un gol di testa, sfruttando una respinta del portiere avversario Seri dopo una punizione battuta da Marino. Oltre al gol, è sempre pronto e molto sicuro in fase difensiva.

Alfarano (Lecce) – Dalle retrovie leccesi mette a segno il raddoppio nel match contro la Lazio tagliando in due i biancocelesti in stato confusionale. Batte il portiere avversario con un diagonale chirurgico, completando la sua partita con un’ottima prestazione.

CENTROCAMPISTI

Marazzi (Brescia) – Mette a segno il gol dell’1-0 contro il Cittadella, riuscendo a dare coraggio ai suoi durante la ripresa. Poco dopo, infatti, arriverà il gol del 2-0 finale.

Nnodim (Padova) – I suoi vincono per 3-0 nella gara contro la Cremonese. Lui va in gol al minuto 11 del primo tempo, grazie ad una buona cavalcata di Telesi dalla destra che mette a rimorchio proprio per il centrocampista padovano che dopo il suo ottimo movimento non sbaglia e fa gol.

Iurato (Salernitana) – Al minuto 39 del match contro la SPAL, sigla il raddoppio dei campani: Marino batte un corner e il centrocampista granata colpisce di testa battendo Seri e portando i suoi in doppio vantaggio al termine del primo tempo.

Lezzi (Lecce) – Porta in vantaggio i suoi all’undicesimo, con un gol da rapace d’area di rigore ribattendo in rete la respinta di Alia che aveva detto no ad Avantaggiato. Nella difficile sfida con la Lazio poi riesce ad amministrare molto bene il centrocampo pugliese.

ATTACCANTI

Stanzani (Bologna) – Il Bologna si impone 3-0 fuori casa contro lo Spezia. L’attaccante felsineo segna il secondo di tre gol che permette di dare forza ai suoi compagni che concluderanno il match “calando il tris” quasi allo scadere dei 90 minuti.

Pallecchi (Livorno) – I toscani vincono per 2-0 contro il Benevento. L’attaccante granata batte Carriero pochi secondi dopo l’inizio del match, portando immediatamente in vantaggio la sua squadra.

Palladini (Pescara) – Nel match fuori casa contro il Perugia, i “Delfini” calano il poker contro una squadra in piena crisi. Il primo dei 4 gol abruzzesi è proprio ad opera di Palladini, che batte Bacci dopo appena 7 minuti di match.