Primavera 2, Parma-Carpi: le pagelle dei crociati

Corvi 6,5: Poche parate per lui oggi, ma una fondamentale nella prima frazione dove esce con i piedi su Giovannini. Gestisce bene palla ed è bravo nelle uscite.

Rocchi 7: Parte bene sin da subito con un paio di ottimi cross, in fase difensiva non sbaglia quasi mai e nella ripresa serve prima l’assist per Vecchi e poi quello per Davitti.

Vecchi 7: Ottimo match anche per il capitano che sostituisce lo squalificato Di Maggio con la fascia al braccio. Nella ripresa di testa trova il gol del vantaggio che spiana la strada ai suoi. Dal 80′ Canalicchio S.V.

Munari 6: Gestisce la palla senza affanni e da esperienza in mezzo al campo. Partita tranquilla la sua. Dal 71′ D’Aloia 6: Entra e gestisce la palla in mezzo senza troppe preoccupazioni.

Bane 6,5: Sempre molto attento in difesa il centrale classe 2001, difficilmente si fa superare e usa molto bene il fisico.

Botturi 6,5: Perde un pallone nella prima frazione che poteva costargli caro, però nella ripresa salva un gol già fatto sulla linea ed è grintoso.

Pelle 6,5: Non segna, ma gioca molto per la squadra. Si fa vedere in mezzo al campo e crea superiorità numerica. Dopo pochi minuti ha una grande occasione ma la sciupa calciando fuori. Dal 80′ Camara S.V.

Tardivo 6,5: Altra buonissima prestazione la sua in mezzo al campo, dove gioca con grinta e lotta su tutti i palloni, non manca il suo apporto in fase offensiva con continui inserimenti.

Davitti 7: Nella prima frazione non ha molte occasioni per fare male però copre bene palla e la smista altrettanto ottimamente. Nella ripresa è lesto sul cross di Rocchi a mandare il pallone in porta. Dal 71′ Kasa 6: Ingresso positivo, prova la giocata e aiuta in fase difensiva.

Montipò 6,5: Finalmente una prova convincente del centrocampista crociato, lotta e si fa vedere molto in attacco. E’ sfortunato nella prima frazione dove coglie prima la traversa e poi si vede annullato un gol per presunto fuorigioco.

Colley 5: Giornata negativa la sua, gioca con troppa sufficienza e viene richiamato spesso dal mister. Dal 46′ Davordzie 6: Il suo ingresso dà un maggiore peso all’attacco, prima sulla fascia e poi da punta centrale da il suo apporto alla squadra.