Atalanta-Chievoverona, le pagelle dei nerazzurri

Ndiaye 6: positivo il primo impatto del portiere classe 2000 che subisce un goal sul quale non ha colpe e mostra qualche parata interessante.

Zortea 6: non al meglio quest’oggi. Perde dei palloni tra cui quello che porta al gol dell’1-0, corre tutta la fascia e sfrutta la sua fisicità non indifferente ma sono troppe le leggerezze che commette rispetto al solito.

Brogni 6.5: la sua corsia funziona pur dovendo affrontare un avversario non facile come il numero 7 clivense. Bravo a dare anche spinta sulla sinistra.

Del Prato 6: il capitano comanda bene i suoi e gestisce altrettanto bene la fase di costruzione. Qualche fallo evitabile ma nel complesso sufficienza più che meritata.

Okoli 6: il centrale numero 5 mostra grande sicurezza quest’oggi, ferma palloni pericolosi e rilancia sulla corsa dei compagni più avanzati. Anche per lui la fisicità è un valore aggiunto.

Guth 6: sui palloni che gli interessano lui c’è sempre. Il giovane brasiliano di testa mette fuori dall’area diversi palloni alti che potrebbero far male. Fa il suo ma lo fa bene.

Peli 6.5: non si conta più il numero dei cross che mette e delle galoppate che fa sulla sua corsia. Si procura anche il fallo da rigore che chiude la partita sul 3-1. Il numero 7 è ancora una volta più che positivo. (dall’85’ Ghislandi s.v.)

Colpani 7: il centrocampista nerazzurro è il cardine di questa squadra. Anche oggi mostra delle giocate strepitose in mezzo al campo, firma il gol del pareggio e dimostra un’altra volta di essere un ottimo rigorista. Ancora grande partita e ancora doppietta per lui. (dall’89’ Kraja s.v.)

Piccoli 5.5: non al top l’attaccante numero 9 che non va a centro questo pomeriggio, anzi si divora due gol in due minuti consecutivi nel secondo tempo. Sottotono. (dal 70′ Da Riva 5.5: non cambia nulla il suo ingresso, si vede poco per meritare la sufficienza.)

Kulusevski 6: mostra un paio belle giocate e dribbling che fanno male agli avversari, non particolarmente fastidioso in area di rigore. (dall’85’ Nivokazi s.v.)

Cambiaghi 6.5: il secondo gol nerazzurro porta il suo nome. Incisivo quando è servito anche se con qualche sbavatura qua e là. (dal 70′ Traore 6: positivo l’ingresso del numero 20 che viene servito più volte e cerca di far male alla retroguardia avversaria.)