Primavera 1, Juventus-Palermo: cronaca e tabellino

LA PARTITA

Calcio d’inizio alle ore 13.00.

Allo Juventus Training Center i bianconeri ospitano il Palermo per la 7^ giornata di Primavera 1. La formazione di casa insegue la vetta della classifica e deve dare continuità a quello che ha fatto vedere di buono la precedente giornata contro l’Inter, un pareggio sofferto che però ha dato prova di grande personalità. I rosanero, invece, arrivano da due buone prestazioni, una vittoria contro il Crotone, in coppa Italia, e un pareggio contro il Milan nel precedente turno di campionato.

La Juventus è sicuramente la grande favorita dell’incontro anche se non bisogna sottovalutare questo Palermo che ha dimostrato di saper giocare e soprattutto mettere in difficoltà. Appuntamento alle ore 13.00 qui su Mondoprimavera.com per la cronaca testuale del match e le formazioni ufficiali.

FISCHIO D’INIZIO

2′ Subito pericolosa la Juventus che schiaccia la formazione ospite nella propria trequarti non lasciando possibilità di recuperare la sfera.

4′ GOL DEL PALERMO: Alla prima occasione utile il Palermo trafigge la Juventus, Rizzo approfitta di un errore della retroguardia bianconera e mette in mezzo un pallone d’oro per Lucera che, tutto solo, insacca alle spalle di Loria.

9′ Inizio scoppiettante del Palermo che dopo qualche difficoltà iniziale sta facendo la partita, la squadra di casa soffre molto le ripartenze rosanere.

11′ La Juventus prende coraggio e si fa vedere più in area avversaria, prima con una palla deviata di testa che termina di poco al lato della porta di Al-Tumi e successivamente con un bell’inserimento chiuso all’ultimo istante.

16′ E’ ancora il Palermo in questo frangente che crea gioco, i difensori bianconeri sono costretti a spazzare sulla pressione alta regalando il pallone agli avversari.

19′ Si lotta molto nella metà campo del Palermo, i giocatori non hanno paura di usare il fisico rischiando, forse, anche qualche sanzione disciplinare.

22′ RADDOPPIO PALERMO: Ripartenza velenosa del Palermo che, recuperato un ennesimo pallone, riparte sulla fascia e con un’altra palla tesa in mezzo riesce a raddoppiare con Mendola.

27′ Formazione di casa che prova a rendersi pericolosa ma la difesa ospite tiene molto bene le incursioni di Fagioli e Markovic.

28′ PALERMO VICINO AL TERZO GOL: Rizzo suona la carica per i suoi portando l’azione offensiva in un tre contro tre, al momento dello scarico il compagno calcia di poco al lato chiudendo l’azione.

32′ Rizzo viene lasciato spesso solo sulla fascia, rendendo così possibile ripartenze molto pericolose, viene cercato spesso e trovato.

35′ PALO CLAMOROSO DEL PALERMO: Santoro recupera un pallone che il difensore della Juventus perde molto ingenuamente, il centrocampista rosanero però, sbilanciato, calcia cadendo e impatta il palo. La panchina lamenta un possibile fallo da rigore.

41′ E’ ancora Rizzo che spinge per i suoi e grazie alla sua grande tecnicità risulta imprendibile per i difensori avversari.

FINE PRIMO TEMPO

Ci si aspettava sicuramente un grande scontro tra due formazioni in forma, ma nella prima metà di gara pare evidente che in campo stia giocando un Palermo in stato di grazia. La Juventus appare troppo passiva e poco decisa a far male, sono troppi i palloni persi dalla formazione di casa e regalati agli avversari. Ci si aspetta una ripresa più combattuta e con squadre più lunghe sul campo.

INIZIO SECONDO TEMPO

46′ Baldini rivoluziona la squadra con 4 cambi. Dentro Anzolin, Morrone, Pinelli e Petrelli per Meneghini, Leone, Nicolussi Caviglia e Markovic.

48′ Ripresa che inizia con una Juventus sicuramente più aggressiva di quanto non si sia visto nel primo tempo, sono già due le potenziali occasioni da gol per i padroni di casa.

53′ Cannavò si invola verso la porta avversaria e scarica un violento destro a giro verso l’angolino basso alla sinistra di Loria, il portiere bianconero è bravo ad intervenire su un pallone che si sarebbe spento in rete.

59′ Fagioli recupera palla a centrocampo e lascia partire un cross dalla trequarti che Fagioli è bravo ad impattare ma non a girare verso la porta. La Juventus ci crede e non sembra voler abbassare il ritmo di gioco.

66′ Frederiksen gioca il suo ultimo pallone prima di uscire dal campo e fa guadagnare un buon calcio di punizione nei pressi della bandierina del Palermo.

67′ Ultimo cambio per la formazione di casa, fuori Baden e dentro Di Francesco.

70′ Il Palermo sta dimostrando di saper palleggiare giocando con il cronometro, ogni tanto propone qualche azione offensiva ma molto meno pericolosa rispetto a quanto visto nella prima metà di gara.

72′ AD UN PASSO DALLA TERZA RETE IL PALERMO: Rizzo si accende e dal fondo scarica verso il centro dell’area, Loria con un miracolo riesce a respingere la deviazione facendo ripartire i suoi.

77′ Prima la Juventus vicinissima al gol con un’uscita sbagliata di Al-Tumi con palla salvata sulla linea e un’istante dopo, su contropiede, Cannavò si divora il gol calciando al lato da posizione ravvicinata.

82′ Pinelli prova la gran botta da posizione molto defilata ma è bravo Al-Tumi a disinnescare la conclusione in due tempi e a tenere il Palermo sul 2 a 0

84′ Espulso Capellini per doppio giallo, il centrocampista bianconero interviene in modo scomposto per fermare una ripartenza avversaria.

88′ Assegnati 2 minuti di recupero.

90′ Cannavò cerca ancora il gol personale, in uno contro uno va via al suo avversario ma finisce poi per calciargli addosso e mandare la sfera in calcio d’angolo.

FINE SECONDO TEMPO

Sicuramente una partita molto entusiasmante, il Palermo porta a casa tre punti importantissimi che lo proiettano ancora più in alto in classifica. Un Palermo che ha dimostrato grande personalità e tante idee soprattutto in fase offensiva. La Juventus deve ripartire da questa sconfitta per capire i propri errori e fare meglio in vista dei prossimi incontri. Tanti gli errori in fase difensiva e di disimpegno che vanno rivisti e corretti.

IL TABELLINO DI JUVENTUS-PALERMO

Juventus: Loria, Bandeira Da Fonseca, Meneghini (46′ Anzolin), Leone (46′ Morrone), Makoun Reyes, Capellini, Frederiksen, Nicolussi Caviglia (46′ Pinelli), Markovic (46′ Petrelli), Fagioli, Portanova

A disp.: Siano, Boloca, Gozzi Iweru, Pereira Serrao, Francofonte, Monzialo, Di Francesco, Pinelli, Moreno Taboada

All.: Francesco Baldini

Palermo: Al-Tumi, Petrucci, Sicuro, De Marino, Fradella, Santoro, Ruggiero, Mendola, Cannavò, Lucera, Rizzo

A disp.: Bruno, Buongarzoni, Montaperto, Correnti, De Stefano, Minacori, Birligea, Louka

All.: Giuseppe Scurto

Arbitro: Sig. Giuseppe Collu di Cagliari

Marcatori: 4′ Lucera (P) 22′ Mendola (P)

Ammoniti: 39′ Nicolussi (P)

Espulsi: 85’Capellini (J)