Primavera Tim Cup, Sampdoria-SPAL: le pagelle degli estensi

Fallani 6,5: viene raramente impegnato, ma è sempre molto attento, specialmente nel finale quando respinge un tiro ravvicinato di Prelec.

Coulange 6,5: il terzino classe 2001 copre benissimo gli spazi in fase difensiva e si fa vedere anche in quella offensiva con buoni spunti e passaggi per i compagni.

Farcas 6: conduce una gara tranquilla senza che gli attaccanti blucerchiati gli creino numerosi grattacapi. Gestisce bene anche la fase di possesso, disimpegnandosi bene con la palla tra i piedi.

Pessot 6: partita semplice per la retroguardia estense che non deve fronteggiare numerosi attaccahi, ma in quelle poche occasioni anche il numero 4 si fa trovare pronto a stoppare sul nascere le ripartenze blucerchiate.

Esposito 6,5: partita di grande personalità quella giocata dal classe 2000 che riesce a sdradicare il pallone dai piedi avversari in più occasioni e effettua un alto numero di passaggi andati a buon fine.

Salvi 6: sufficienza meritata per il capitano spallino che domina i duelli aerei avuti con gli attaccanti blucerchiati. Anche nei contrasti difficilemente è uscito socnfitto.

Uzela 6,5: prestazione positiva per il centrocampista lituano che ha il merito di portare in vantaggio i suoi con la complicità di Raspa.

Nikolic 6,5: buona partita giocata dal classe 1999 che difficilmente sbaglia un passaggio o un dribbilng. Si rende inoltre autore dell’assist per Martina che sigla il 3-0. (79′ Sare Sv).

Clement 6,5: bella prestazione messa in mostra dall’attaccante svizzero coronata dal gol del momentaneo 2-0, quando, su una corta respinta di Raspa, è il più lesto ad arrivare sul pallone ed ad infilarlo nel sacco. (74′ Chakir Sv).

Cuellar 6: sufficienza per l’attaccante boliviano che alterna a belle giocate palla al piede qualche errore di troppo, frutto del tentativo di qualche dribbling di troppo. (62′ Martina 6,5: entra a 30 minuti dalla fine e sigla il gol del definitivo 3-0 con un tocco mancino: grande ingresso il suo e ottima scelta da parte dell’allenatore).

Spina 7: il migliore in campo dei suoi: con la palla al piede salta gli avversari come birilli e arriva più volte al tiro verso la porta avversaria. Propizia inoltre la rete del 2-0 con una bella serpentina tra 3 avversari e con il tiro mancino che Raspa riesce solo respingere, ma nulla può sulla ribattuta di Clement. (79′ Katuma Sv).