YWC & MP Player of the Week: Filippo Tamburini è l’MVP settimanale

Settima tappa del nostro YWC & MP Player of the Week, lo speciale premio che ogni settimana incorona il migliore dei giocatori targati YesWeCollege capaci di mettersi in mostra nel campionato universitario statunitense. Giunta ormai al terzo anno di attività, il progetto portato avanti da Nicolò Baudo, Francesca Scopesi e Marco Trivellato permette a tanti giovani calciatori la possibilità di competere per realizzare il sogno del grande salto negli States, dove poter vivere una esperienza unica da studenti-atleti. Affrontare una carriera accademica di alto livello, continuando nel frattempo a sognare un futuro nel calcio professionistico, da tre anni è ormai una realtà alla portata di tutti grazie al lavoro di YesWeCollege. Un presente tutto da raccontare, attraverso le gesta sportive dei tanti ragazzi che tengono alta la bandiera tricolore nel campionato universitario a stelle e strisce: andiamo a scoprire insieme il miglior giocatore della settimana da poco andata in archivio.

ABBINARE CALCIO E STUDI AD ALTO LIVELLO SI PUÒ  LEGGI LE NOSTRE INTERVISTE AI RAGAZZI DI YESWECOLLEGE

L’uomo copertina della settima puntata del nostro premio è Filippo Tamburini, che con due prestazioni degne del suo valore ha rilanciato la corsa ai playoff di Canisius College. I Golden Griffs stanno infatti vivendo una stagione ben al di sotto degli standard ai quali si erano abituati nelle ultime annate, ma l’attaccante riminese pare essere deciso a fare tutto il possibile per invertire il trend negativo e riportare i suoi nelle posizioni nobili della Metro Atlantic Athletic Conference. Decisiva, in questo senso, la doppia vittoria settimanale ottenuta nella trasferte contro Niagara e Monmouth, dirette concorrenti nella conference di appartenenza. Contro i grandi rivali di Niagara, Tamburini ha servito l’assist per il raddoppio dei suoi, che li ha lanciati verso il rotondo successo esterno. Nella sfida con Monmouth, invece, l’attaccante classe ’96 si è messo in proprio, inventandosi un gol d’autore per decidere le sorti dell’incontro proprio all’alba del match: controllo al limite dell’area, difesa di casa elusa con una finta elegante prima di completare l’opera col tocco mortifero a tu per tu con il portiere. Per Tamburini fanno quattro centri nelle undici presenze stagionali: dopo i premi individuali e di squadra ottenuti lo scorso anno, Filippo sta dimostrando di poter trascinare i suoi Griffs anche nelle difficoltà di una stagione non semplice. Un valore aggiunto non da poco, che gli vale il nostro speciale premio di Giocatore della Settimana.

VUOI SAPERNE DI PIÙ? VIENI A SCOPRIRE L’OPPORTUNITÀ DI YESWECOLLEGE

Sventola il tricolore nel doppio successo di Canisius College: in bella evidenza anche Manuele Cavazzoli, che con un gol e un assist è stato preziosissimo nella vittoria ottenuta nel “derby” contro Niagara. Per una Canius che si rilancia, ci sono altri due ragazzi targati YesWeCollege che continuano a far volare le rispettive squadre: Mikhail Radchenko e la sua Unoh continuano a mietere vittime, imponendosi col risultato di 3-0 e 5-0 nelle due gare settimanali. Altro assist servito dal terzino russo, per una Northwestern Ohio sempre più al comando della Wolverine-Hoosier Athletic Conference. Sempre in Ohio, anche Paolo Termine conosce soltanto un verbo quando scende in campo con la maglia di Notre Dame College: vincere. I Falcons piazzano l’ennesima doppietta di successi, il centrale classe ’95 non si limita a difendere da par suo (non a caso nominato come difensore della settimana della Mountain East Conference) ma si toglie anche lo sfizio di confezionare un assist in ciascuna gara disputata.

A proposito di premi settimanali, sale agli onori della cronaca anche Andrea Bonavia: il portiere di USC Upstate si ritaglia un ruolo da protagonista sia nella vittoria (con tanto di clean sheet) contro Presbyterian, sia nel k.o. di misura contro Mercer, meritandosi il premio di miglior giocatore difensivo della settimana nella Big South Conference. Doppio successo anche per Ivan Santagiuliana e la sua Grace College, mentre Cesare Marconi si regala un’altra notte da incorniciare con la maglia di UMBC: l’attaccante ligure ha messo la firma sul successo contro Hartford, arrivato in pieno recupero grazie ad un gol dei suoi, che ha fatto esplodere la gioia dei duemila spettatori presenti al Retriever Park.