YWC & MP Player of the Week: Mikahil Radchenko è l’MVP della settimana

Siamo giunti alla quinta tappa del nostro viaggio nel campionato universitario degli Stati Uniti, con la rubrica settimanale con la quale, in collaborazione con YesWeCollege, vi raccontiamo le performance dei tanti talenti che stanno vivendo la loro esperienza da studenti-atleti negli States, lanciati dagli showcase di selezione del progetto di Nicolò Baudo, Francesca Scopesi e Marco Trivellato. La classifiche delle varie Division stanno iniziando a delinearsi, con altri sette giorni molto intensi che hanno visto protagonisti tutti i ragazzi impegnati a tenere alto il tricolore nel campionato NCAA. Ma andiamo adesso a scoprire il protagonista della settimana, il giocatore che con le sue prestazioni si è meritato lo speciale premio YWC & MP Player of the Week, riservato al miglior giocatore della settimana.

ABBINARE CALCIO E STUDI AD ALTO LIVELLO SI PUÒ  LEGGI LE NOSTRE INTERVISTE AI RAGAZZI DI YESWECOLLEGE

Il volto settimanale della nostra rubrica arriva dalla Russia: parte da lì la storia di Mikhail Radchenko, difensore classe 1996 nativo di Mosca che, grazie all’arrivo in Italia, ha trovato l’America nel vero senso della parola. Mike, questo il diminutivo col quale viene chiamato il giovane moscovita, è arrivato nel Bel Paese a diciotto anni per giocare nella Primavera del Bologna, con la cui maglia ha totalizzato 5 presenze nella prima parte della stagione 2014-2015. Dopo aver lasciato il club felsineo, per Radchenko sono arrivate numerose esperienze tra Serie D e Eccellenza emiliane. In una di queste, con la maglia del Romagna Centro, Mike ha conosciuto Filippo Tamburini, col quale ha stretto un forte rapporto di amicizia seguendone poi le orme nell’avventura a stelle e strisce con YesWeCollege. Un’esperienza che prosegue a gonfie vele quella del giovane russo, che non ha avuto problemi di ambientamento grazie al suo inglese fluente aggiunto alla perfetta conoscenza dell’italiano e della lingua madre. Grandi doti atletiche e fisiche, unite a una duttilità che gli permette di giocare sia da terzino destro che da centrale di difesa, gli stanno permettendo di mettersi in mostra come uno dei migliori difensori della Wolverine-Hoosier Athletic Conference. Già tre gol all’attivo per lui nelle nove presenze disputate, tutte da titolare, nel suo anno da Freshman, con un apporto decisivo per la conquista dei sei successi consecutivi che hanno proiettato la sua University of Northwestern Ohio al secondo posto della classifica. Nel doppio 4-0 settimanale, rifilato rispettivamente a Cleary University e Aquinas College, Radchenko ha solcato come suo solito la fascia di competenza, con due prestazioni che hanno contribuito ad altrettante vittorie per i suoi Racers e che sono valse il nostro speciale premio di Giocatore della Settimana.

VUOI SAPERNE DI PIÙ? VIENI A SCOPRIRE L’OPPORTUNITÀ DI YESWECOLLEGE

Torna a scatenarsi Filippo Begliardi, che con tre gol in due gare giocate porta a 4 il totale dei centri in questa prima parte della stagione. La sua Merrimack però, malgrado la sua doppietta, finisce k.o. nella sfida contro la quotata Le Moyne, dopo aver battuto Stone Hill grazie al gol decisivo del ravennate. Doppia vittoria, invece, per Paolo Termine e la sua Notre Dame College: i Falcons blindano il secondo posto nella Mountain East Conference, grazie al 3-2 nel derby dell’Ohio nonché scontro diretto giocato in casa contro Urbana e al perentorio 5-0 rifilato a Concorde.

Settimana da protagonista anche per Filippo Reggio, che con la sua doppietta lancia Indian Hills verso la vittoria casalinga contro Iowa Western. Gioia del gol, ma questa volta mitigata dalla sconfitta delle rispettive squadre, per Filippo Tamburini e Giacomo Salvarezza: per il primo è arrivata la rete della bandiera nel k.o. di Canisius contro Iona, il secondo ha invece timbrato il cartellino nel 5-2 incassato da Newberry per mano di Lenoir Rhyne.

Successi per Davide Panucci e Jean Claude Consol, protagonisti nella doppia vittoria di Newman, così come per Lorenzo Guagneli, Raffaele Vio e Riccardo Rota nel match tra la loro Robert Morris University e Sacred Heart College. Una vittoria e un pareggio per Williamswood University di Luca Crivellari, buon 3-1 per Tommaso Favro e la sua Eastern New Mexico mentre Francesco Caorsi sorride nel primo match settimanale battendo Oral Robert University, prima di piegarsi insieme alla sua Central Arkansas nella seconda uscita contro Drake.