Primavera Tim Cup, Sampdoria-Parma: le pagelle dei blucerchiati

Raspa 6,5: perlopiù inoperoso a causa dei pochi tiri parmensi, ma nelle situazioni chiavi si fa trovare pronto ed è sua la deviazione decisiva sul tiro di Botturi che s’infrange sul palo e che permette ai blucerchiati di passare il turno.

Doda 5,5: nella prima frazione perde spesso il pallone ed indietreggia troppo per evitare il contrasto, nel secondo tempo migliora leggermente, ma senza riuscire ad arrivare alla sufficienza.

Campeol 6: sono numerose le avanzate sulla fascia del terzino ex Milan, che però non sempre compie la scelta corretta una volta arrivato il momento dello scarico. Non delude in fase difensiva, per questo sufficienza meritata.

Peeters 5,5: il centrocampista belga è un po’ troppo confusionario per l’intera durata della partita sbagliando numerosi passaggi e tentando dribbling in zone pericolose del campo e, a volte, perdendo il pallone.

Sorensen 6,5: ottima prova quella offerta dal difensore svizzero che concede poco o nulla agli attaccanti ed è bravo anche a contrastare la velocità di Colley e Camara utilizzando anche il proprio fisico.

Farabegoli 6: prestazione sufficiente per il difensore ex Sassuolo che riesce a bene disimpegnarsi nelle situazioni di difficoltà e che difficilmente esce sconfitto dai contrasti.

Ejjaki 6: prestazione a fasi alterne per il centrocampista marocchino da cui ci si aspetta sicuramente di più: passa dal regalare importanti suggerimenti ai compagni al sbagliarne tre o quattro di fila, c’è sicuramente da migliorare. (66′ Benedetti Sv).

Soomets 6: partita un po’ in ombra per il talento estone, anche se in qualche occasione ha avuto modo di dimostrare il proprio talento con dribbling degni di nota.

Cabral 6: partita un po’ opaca per il centravanti portoghese che si fa spesso beccare in posizione di fuorigioco o non riesce a cogliere il suggerimento del compagni. Si riscatta ampiamente con il gol vittoria: un tap-in facile facile offertogli da Yayi Mpie. (66′ Prelec Sv).

Bahlouli 6,5: è sicuramente il più attivo dell’attacco, tenta più volte l’azione personale e la conclusione verso la porta avversaria, senza però mai centrarla. (79′ Canovi Sv).

Cappelletti 5,5: partita sottotono anche per l’attaccante classe 2000 che sbaglia qualche passaggio di troppo e che non entra mai nel vivo del gioco offensivo blucerchiato. (46′ Yayi Mpie 6,5: entra in campo e dopo 5 minuti fornisce l’assist a Cabral per il gol vittoria con una bella azione personale, sicuramente cambio azzeccato da parte di mister Pavan).