[LIVE] Supercoppa Primavera 2, Novara-Palermo: formazioni ufficiali e risultato

Campioni in campo nella prestigiosa cornice del centro tecnico federale di Coverciano, che nel pomeriggio di oggi ospita la sfida valida per la Supercoppa del campionato Primavera 2. Nell’impianto fiorentino va in scena NovaraPalermo, gara che mette a confronto la formazione vincitrice del Girone A con quella capace di trionfare nel Girone B: in palio il titolo di campioni dei campioni, un trofeo dall’alto valore simbolico che incoronerà la squadra regina della prima edizione del campionato. MondoPrimavera.com vi racconterà live il match di oggi, con la diretta testuale seguita dalle pagelle dei protagonisti.

TUTTI I TALENTI ITALIANI IN UNICO LIBRO: ACQUISTA ORA IL TUO ALMANACCO DE “LA GIOVANE ITALIA”

CE L’HAI UN PIANO B? CALCIO E UNIVERSITA’ NEGLI USA CON YESWECOLLEGE“

LA PARTITA

FISCHIO D’INIZIO – Comincia Novara-Palermo, gara valida per la Supercoppa del campionato Primavera 2.

2′: traversa del Novara! I piemontesi mettono subito i brividi al Palermo, con un’azione personale di Stoppa che semina il panico centralmente prima di appoggiare per Salucci. L’attaccante azzurro arma il destro, centrando in pieno la traversa a Guddo battuto.

3′: Novara ancora in avanti, con gli uomini di Gattuso che reclamano il calcio di rigore per un intervento ai danni di Stoppa. L’arbitro non sanziona il fallo, giudicando regolare il contatto.

6′: Palermo che prova ad alleggerire la pressione con un paio di calci piazzati in sequenza battuti verso l’area del Novara. La difesa piemontese fa buona guardia e allontana il pericolo.

10′: Campus prova l’esecuzione da lontano sulla respinta della difesa rosanero. Tiraccio per il numero 8, che manda il pallone nel campo adiacente a quello di gioco.

13′: il Palermo si fa vedere con un calcio di punizione battuto rapidamente, per innescare lo scatto in verticale di Cannavò. Zacchi è attento e chiude la diagonale, mettendo in corner.

16′: i rosanero sembrano essere riusciti a domare l’avvio a spron battuto degli avversari, e grazie ad una ottima giocata di Gallo saltano il primo pressing lanciando una ripartenza interessante. Cannavò però non trova il tocco giusto per Santoro, prendendolo in contrattempo e facendo sfumare così l’azione.

19′: Fonseca va in porta su punizione dai ventotto metri, cercando di sorprendere Guddo sul palo di competenza. Il numero uno rosanero però non cade nel tranello, rimanendo in posizione e bloccando facilmente la conclusione del numero 4 azzurro.

22′: Palermo che si fa sempre più minaccioso dalle parti di Marricchi. Carrara deve rifugiarsi in angolo per evitare l’intervento di Santoro, sul corner Cannavò si coordina alla perfezione e impatta con una rovesciata stilisticamente perfetta ma non efficace, col pallone che sorvola la traversa della porta avversaria.

Non si sblocca l’equilibrio alla mezz’ora di gioco: le due squadre sembrano essersi prese le misure, con i ritmi indiavolati dei primi minuti che si sono fisiologicamente abbassati.

33′: occasionassima per il Palermo, che sfiora il vantaggio grazie al fuoco amico del Novara. Palla messa in mezzo, Bellich vuole allontanare ma svirgola deviando verso la propria porta: Marricchi è però monumentale nel salvare la propria porta, con un guizzo da applausi che tiene in piedi il Novara.

37′: ancora un brivido per il Novara, con Marricchi che deve accelerare il rinvio per evitare la pressione di Santoro. Palermo che sta crescendo col passare dei minuti, Novara che invece pare aver esaurito l’impatto messo in mostra nella prima metà della frazione.

38′: rinvio lunghissimo di Marricchi, che quasi diventa un assist per lo scatto in verticale di Salucci. Guddo esce al limite della propria area in maniera tutt’altro che stilisticamente perfetta ma efficace, riuscendo a vanificare la possibile occasione avversaria.

43′: azione offensiva interessante del Novara, con Carrara che mette un cross dalla sinistra trovando però la pronta guardia del terzetto difensivo rosanero, che permette a Guddo di intervenire senza troppi patemi.

INTERVALLO – Terminano qui i primi 45′ della Supercoppa Primavera 2: bel primo tempo a Coverciano, con il gol come unico assente della prima frazione della sfida tra Novara e Palermo.

(Ricarica la pagina per aggiornare la cronaca).

VUOI UN PUBBLICO DI 32 MILIONI DI SPORTIVI? VISITPASS LANCIA LA TUA AZIENDA

PARASTINCHI PERSONALIZZATI CON DROMA SPORT: INSERISCI IL CODICE MONDOPRIMAVERA10 PER USUFRUIRE DELLO SCONTO

VIA ALLA RIPRESA – Comincia il secondo tempo di Novara-Palermo, Supercoppa del campionato Primavera 2.

46′: il Palermo si fa vedere subito in zona offensiva. Cross di Rizzo dalla destra, Gallo pensa al mancino al volo ma si fa intimidire dalla sagoma di Zacchi, che di fatto sconsiglia la battuta a rete al numero 11 rosanero.

48′: azione personale di Zacchi, che salta due avversari e si incunea nell’area di rigore avversaria. Joao Afonso deve intervenire per deviare in corner, sugli sviluppi del quale Guddo libera l’area uscendo di pugno.

54′: break dalle retrovie di Fradella, che fa tutto bene fino al limite dell’area avversaria ma strozza troppo la conclusione mancina, che termina a lato senza impensierire Marricchi.

59′: GOL DEL PALERMO! Si sblocca finalmente la Supercoppa Primavera 2, grazie ad un guizzo dei rosanero: Ambro suggerisce rasoterra dalla destra, Cannavò è rapace nell’anticipo sul primo palo che batte inesorabilmente Marricchi, lanciando avanti il Palermo.

61′: mister Gattuso mette subito mano allo schieramento dei suoi, con un cambio per dare maggior peso offensivo al Novara. Fuori Cordea, dentro Kyeremateng e spazio al tridente offensivo.

65′: fiammata del Novara, propiziata proprio dal nuovo entrato. Kyeremateng avvia e chiude il triangolo con Stoppa, restituendo nuovamente il pallone al numero 11 che però arriva alla conclusione in precario equilibrio, non riuscendo ad inquadrare la porta di Guddo.

68′: cambi da una parte e dall’altra quando abbiamo superato la metà della ripresa. Il Palermo inserisce Sicuro al posto di Gallo, colpito dai crampi, mentre il Novara manda in campo Vai al posto di De Vitis.

69′: che rischio per il Palermo! Proprio il nuovo entrato Vai semina il panico in area, il pallone balla al limite dell’area piccola e viene allontanato da un difensore rosanero, che centra Kyeremateng in una carambola che si conclude di poco a lato della porta di Guddo.

70′: Palermo pericolosissimo dalle parti di Marricchi. Tiro-cross di Santoro, Cannavò arriva con una frazione di secondo di ritardo e non riesce ad impattare il pallone sul secondo palo.

74′: secondo cambio per il Palermo. Fuori Rizzo, dentro Silva Marques.

77′: mister Scurto deve spendere anche il terzo e ultimo cambio a sua disposizione, a causa dell’infortunio occorso a Santoro. Al posto del numero 10 fa il suo ingresso in campo Di Paola.

82′: Fonseca taglia un cross dalla destra, traiettoria molto interessante ma leggermente lunga sia per Salucci che per Vai. Nel frattempo il Novara effettua il terzo cambio: fuori Katuma, dentro Negretti.

85′: Cannavò innescato in profondità direttamente da una rimessa laterale. L’attaccante rosanero riceve in posizione defilata ma non ci pensa due volte a far fuoco, senza però sorprendere Marricchi che devia in corner proteggendo il primo palo.

87′: grande occasione per il Novara, che arriva a un passo dal gol del pareggio. Corner battuto da Fonseca, Vai anticipa l’uscita di Guddo ma non riesce a deviare verso la porta, mandando alto di soffio a porta praticamente sguarnita.

88′: ripartenza del Palermo, con Cannavò che stavolta spreca il colpo del k.o. Silva Marques lancia il contropiede, Cannavò punta l’area praticamente in solitaria ma apre troppo il piatto del destro, graziando Marricchi e tenendo vive le speranze del Novara.

Cinque minuti di recupero assegnati dal signor De Santis.

93′: colpo duro di Vai ai danni di Silva Marques. Ammonito il numero 20 del Novara.

94′: che occasione per il Novara! Altra uscita non perfetta di Guddo, pallone che balla al limite dell’area rosanero dove si avventa Kyeremateng, che a porta libera non riesce ad indirizzare il tiro vanificando il possibile pareggio.

FISCHIO FINALE – Termina qui la Supercoppa Primavera 2 tra Novara e Palermo: i rosanero si laureano “supercampioni”, alzando al cielo di Coverciano il trofeo al termine di una finale molto intensa e ben giocata, decisa dalla stoccata da vero bomber di Kevin Cannavò. Onore delle armi al Novara, che ha ribattuto colpo su colpo senza però riuscire a trovare quel guizzo che ha invece spinto i siciliani verso la vittoria.

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI NOVARA-PALERMO

Marcatori: 59′ Cannavò (P)

Novara: Marricchi; Zacchi, De Vitis, Bellich, Carrara; Fonseca, Campus; Katuma, Cordea (61′ Kyeremateng), Stoppa; Salucci. A disp.:  Ragone, Della Vedova, Fido, Bruni, Manenti, Caputo. All.: Giacomo Gattuso.

Palermo: Guddo; Fradella, De Marino, Joao Afonso; Rizzo (74′ Silva Marques), Tarantino, Mendola, Ambro, Gallo (68′ Sicuro); Santoro (77′ Di Paola), Cannavò. A disp.: Belladonna, Gambino, Romano, Montaperto, Calivà, Leonardi, Birligea, Al Turni, Marchese. All.: Giuseppe Scurto.

Arbitro: sig. De Santis di Lecce.

Ammoniti: 91′ Joao Silva (P), 93′ Vai (N), 95′ Cannavò (N)

Espulsi: Scurto (P) dalla panchina