Top 11 Primavera 2: i migliori della 26^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale che nella stagione 2017/2018 raddoppia, con l’edizione dedicata al campionato Primavera 2 che premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi del seconda serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 26^ giornata del campionato Primavera 2, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

VUOI UN PUBBLICO DI 32 MILIONI DI SPORTIVI? VISITPASS LANCIA LA TUA AZIENDA

PORTIERE

Samuele Guddo (Palermo) – I rosanero volano in Primavera 1, staccando il pass per la promozione in uno scontro da brividi col Cagliari nel quale il numero uno è stato tra i grandi protagonisti, proteggendo la propria porta e gettando le basi per la festa arrivata a fine gara.

DIFENSORI

Andrea Marafini (Pescara) – Il difensore del Pescara segna il suo primo gol nel campionato Primavera. Rete importante che sblocca il match contro il Crotone. La sua squadra alla fine porta a casa una vittoria per 0-3, importante per chiudere la stagione in modo positivo. Ottima partita la sua in fase difensiva, nessuna sbavatura e molta attenzione su tutti i palloni.

Ismaila Diop (Ascoli) – In questa stagione ha arretrato il suo raggio d’azione, venendo utilizzato come difensore centrale e non come centrocampista. Il suo apporto però è sempre stato più che positivo, sopratutto in zona gol, uno dei difensori più prolifici dell’intera Primavera. Nel match di sabato contro la Salernitana segna il gol del pari, importante per mantenere la zona play-off dei marchigiani.

Matias Antonini Lui (Cagliari) – Esempio in campo, dove prima sale in cielo a incornare il gol dell’illusione per poi lottare come un leone per respingere gli assalti del Palermo, ma anche fuori, con le lacrime di delusione che sono la fotografia di un Cagliari pronto a combattere con anima e cuore per conquistare la promozione attraverso i play-off.

PARASTINCHI PERSONALIZZATI CON DROMA SPORT: INSERISCI IL CODICE MONDOPRIMAVERA10 PER USUFRUIRE DELLO SCONTO

CENTROCAMPISTI

Oliver Urso (Cesena) – Il Cesena sfiora l’impresa in 10 contro 11 sul campo del Parma e parte del merito lo deve al capitano bianconero. È suo il gol nella ripresa che sblocca il match e lo indirizza momentaneamente a favore dei suoi compagni. Partita disputata con grinta e tanta tecnica, nonostante il campo si sia appesantito per la pioggia. Bene nella doppia fase, con l’uomo in meno si è caricato la squadra sulle spalle, trascinatore.

Matteo Figoli (Spezia) – Gli aquilotti riescono nell’impresa di sbancare il campo dell’Empoli e conquistare un posto nei play-off. Ci riescono con una prestazione collettiva di grande spessore, nella quale spicca capitan Figoli, anima del centrocampo ligure: a Monteboro mette in mostra tutte le sue qualità, apportando corsa e determinazione, recuperando tanti palloni e giocandoli sempre con precisione e personalità.

Mattia Zennaro (Venezia) – I lagunari chiudono al sesto posto la loro prima stagione di ritorno nel campionato Primavera, prendendosi lo scontro diretto con la Pro Vercelli grazie alla ottima prova del centrocampista classe 2000. La doppietta messa a segno al “Piola” ha spianato la strada al successo dei suoi, decisivo per il sorpasso in classifica proprio ai danni dei diretti avversari.

Simone Santoro (Palermo) – Il capitano suona la carica, dando l’esempio con corsa e grinta che contribuiscono a tirare fuori i rosanero dal momento delicato propiziato dal vantaggio del Cagliari. È lui ad incaricarsi del rigore che vale la promozione, dimostrandosi glaciale dal dischetto e determinante per trascinare il Palermo in Primavera 1.

TUTTI I TALENTI ITALIANI IN UNICO LIBRO: ACQUISTA ORA IL TUO ALMANACCO DE “LA GIOVANE ITALIA”

ATTACCANTI

Alessandro Ghidoni (Cremonese) – Nelle ultime partite è stato uno dei protagonisti indiscussi della Cremonese di mister Gatti. Nella sfida di sabato contro il Carpi ha segnato il gol che ha dato la vittoria ai suoi. Attaccante rapido e con un buon dribbling, riesce a far impazzire qualsiasi difesa.

Hamza Garni (Parma) – Ci ha messo un po’ ad ambientarsi e giocare come chiedeva il mister, ma nell’ultima giornata si regala una bella emozione e un ottimo punto alla squadra. Recupera palla sull’out di destra, si accentra e scarica un destro sul secondo palo che non lascia scampo a De Angelis. Un gol bellissimo arrivato allo scadere, che regala un sorriso finale si crociatini e affonda le speranze di secondo posto ai romagnoli.

Daniel Mancini (Frosinone) – I ciociari chiudono il campionato con una vittoria, arrivata dopo tre sconfitte consecutive: un successo che porta la firma dell’attaccante classe 2000, al primo centro stagionale in sette presenze complessive. Un gol che infonde fiducia e che vale come una candidatura per un posto da titolare nella prossima stagione.

CE L’HAI UN PIANO B? CALCIO E UNIVERSITA’ NEGLI USA CON YES WE COLLEGE!