Cagliari-Palermo: le pagelle dei rosanero

QUI LA CRONACA DEL MATCH E LE PAGELLE DEL CAGLIARI

HAI AGGIORNAMENTI DA UN CAMPO DELLA PRIMAVERA? CLICCA QUI E MANDACI UN MESSAGGIO (WHATSAPP)

Guddo 6,5: buone parate dell’estremo difensore rosanero, che in almeno tre occasioni ci mette una pezza sui tentativi rossoblù.

Rizzo 6,5: il suo cross cambia un campionato. Ha il merito fare la scelta giusta al momento giusto e di mettere in mezzo il pallone da cui nasce il rigore per i suoi.

VUOI UN PUBBLICO DI 32 MILIONI DI SPORTIVI? VISITPASS LANCIA LA TUA AZIENDA

De Marino 6: insieme al suo compagno di squadra è ordinato in difesa e concede poco agli attaccanti rossoblù.

Fradella 6,5: preciso e puntuale nelle chiusure, specie al 90′ quando mette fuori un pallone spizzato da Gagliano che Antonini Lui aveva già pregustato di insaccare.

 

PARASTINCHI PERSONALIZZATI CON DROMA SPORT: INSERISCI IL CODICE MONDOPRIMAVERA10 PER USUFRUIRE DELLO SCONTO

A. Gallo 6,5: l’esterno rosanero è una vera e propria spina nel fianco della difesa rossoblù, attacca con costanza e solo nel finale spreca qualche occasione non passando la palla ai compagni.

Ambro 5,5: non incide nel centrocampo rosanero (dal ’73 Mendola 6,5: entra e si rende pericoloso con un piazzato dal limite che termina di poco a lato)

Sicuro 6: non riesce a spiccare stretto in mezzo al campo dalla sostanza rossoblù, senza però commettere gravi errori (dal 61′ Lucera 6: entra bene nel secondo tempo)

 

TUTTI I TALENTI ITALIANI IN UNICO LIBRO: ACQUISTA ORA IL TUO ALMANACCO DE “LA GIOVANE ITALIA”

Santoro 7: ha sui piedi il rigore che vale un campionato e non lo sbaglia, rimanendo freddo dal discatto. Per il resto una buona partita, corridore instancabile a centrocampo.

Silva Marquez 5,5: si rende pericoloso più volte con inserimenti e tiri dal limite. Ma sbaglia un’occasione clamorosa a fine primo tempo trovandosi a tu per tu con Daga.

 

CE L’HAI UN PIANO B? CALCIO E UNIVERSITA’ NEGLI USA CON YES WE COLLEGE!

Birlingea 5,5: esce nel primo tempo dopo una prova non entusiasmante (dal 28′ Tarantino 6: entra subito nel ritmo del match. Prova discreta, senza sbavature)

Cannavò 6,5: palla al piede crea parecchi pericoli alla retroguardia rossoblù, ma è decisivo soprattutto al minuto 65′ quando si conquista un calcio di rigore, affossato in area da Sanna.