Sabato di emozioni dalla A alla Z: Baroni al primo gol, Zaniolo alla prima chiamata in A

VUOI UN PUBBLICO DI 32 MILIONI DI SPORTIVI? VISITPASS LANCIA LA TUA AZIENDA

Siamo solo all’inizio di questa giornata calcistica domenicale, ma il weekend ci ha già riservato tante notizie importanti soprattutto per gli Under 19. Non solo il campionato Primavera (RISULTATI PRIMAVERA 1 E 2) ha visto sfide di buon livello, ma anche sui campi professionistici dalla A alla C sono arrivate notizie positive e rassicuranti per tutto il movimento giovanile. Tra passato e presente, analizziamo i giovani che potrebbero essere il futuro del nostro calcio e che ieri hanno avuto la possibilità di mettersi in mostra.

PARASTINCHI PERSONALIZZATI CON DROMA SPORT: INSERISCI IL CODICE MONDOPRIMAVERA10 PER USUFRUIRE DELLO SCONTO

Partiamo dalla Serie A: ieri sera nel match tra Atalanta ed Inter, terminato con il risultato di 0-0, abbiamo visto alla sua prima da titolare l’attaccante gambiano Musa Barrow, capocannoniere della Primavera bergamasca (CLASSIFICA MARCATORI PRIMAVERA 1). Ormai aggregato in pianta stabile con i grandi, l’attaccante classe ’98 ha avuto la possibilità di scendere in campo dal 1′, complice anche qualche defezione nel reparto offensivo per la squadra di Gasperini. Buon match il suo, dove poteva anche mettere la firma se non era per i grandi interventi di Handanovic. Nell’altra sponda nerazzurra, quella dell’Inter, la serata ha riservato una nottata magica al giovane Nicolò Zaniolo. Il trequartista della formazione di Vecchi, è stato chiamato per la prima volta da Spalletti per andare in panchina con i grandi. Un passo importante che sta a significare la crescita e il lavoro del classe ’99, arrivato dopo l’esperienza in B con la maglia dell’Entella. Oggi invece, grande gioia per Salvatore Esposito della Spal, chiamato da mister Semplici per la sfida contro la Fiorentina. Giornata che difficilemente scorderà il classe 2000 per la sua prima volta in A.

LEGGI LA STORIA DI NICOLO’ ZANIOLO RACCONTATA DA PAPA’ IGOR 

Dopo aver parlato e analizzato la Serie A, è stata una giornata importante anche per la Serie B. Venerdì nell’anticipo tra Parma e Cittadella, ha avuto la possibilità della prima chiamata il giovane Davide Mastaj. Capitano e trascinatore dei crociati, ha vissuto una grande emozione al Tardini, “suo” stadio di casa. Arrivando alla giornata di ieri possiamo segnalare la prima rete tra i grandi dell’ariete Gianluca Scamacca. Gol importante che ha portato un punto ai grigiorossi nella difficile sfida del Barbera contro il Palermo. Dopo metà stagione passata a raccogliere pochi minuti in A con il Sassuolo, la grande possibilità di giocare con la maglia della Cremonese. Una crescita sin qui importante per il classe ’99, diventato decisivo anche con la maglia della Nazionale. Non solo Scamacca e Mastaj, ma anche nello Spezia mister Gallo ha mandato in campo nella ripresa il giovane Samuele Mulattieri, capocannoniere della Primavera (CLASSIFICA MARCATORI PRIMAVERA 2), all’esordio assoluto in B.

SCOPRI I MIGLIORI TALENTI UNDER 19: DISPONIBILE QUI L’ALMANACCO DE “LA GIOVANE ITALIA”

In Lega Pro invece è arrivato il primo squillo del giovane Riccardo Baroni  contro la Giana Erminio. Ragazzo serio e con grandissime qualità, dopo esser uscito dalla Primavera della Fiorentina, con cui ha disputato la finale del campionato Primavera, ha avuto la possibilità del salto nei grandi con la maglia della Lucchese. Squadra che sin dalle prime partite gli ha affidato le chiavi della difesa, per lui sono 27 partite in campionato, un bottino davvero niente male per il classe ’98, che nella giornata di ieri si è tolto persino la soddisfazione del gol personale. Sicuramente un ragazzo di prospettiva di cui sentiermo parlare.

CE L’HAI UN PIANO B? CALCIO E UNIVERSITA’ NEGLI USA CON YES WE COLLEGE!