Hellas Verona-Lazio: le pagelle dei biancocelesti

VUOI UN PUBBLICO DI 32 MILIONI DI SPORTIVI? VISITPASS LANCIA LA TUA AZIENDA

Alia 5,5: Il portiere bianconceleste si fa trovare pronto dopo pochi minuti, respingendo una violenta conclusione di Felippe. Ha qualche responsabilità sul vantaggio di Felippe.

Armini 6: Prestazione nel complesso sufficiente per lui, che non commette errori grossolani né si fa notare con interventi particolarmente evidenti.

Kalaj 6: Qualche intervento troppo duro da parte del centrale difensivo, in una partita giocata globalmente in modo positivo.

Silva 5,5: Incerto in qualche circostanza, soffre nel confronto con gli attaccanti del Verona (in giornata particolarmente positiva).

PARASTINCHI PERSONALIZZATI CON DROMA SPORT: INSERISCI IL CODICE MONDOPRIMAVERA10 PER USUFRUIRE DELLO SCONTO

Spizzichino 5,5: Subito attivo sulla corsia di destra, cala con il passare dei minuti. Non molto intraprendente anche nella ripresa.

Jordao 6: Meglio in fase offensiva, dato che si fa notare con un paio di tiri da fuori, che in fase di interdizione quando il Verona attacca.

Rezzi 6: Parte stazionando davanti alla difesa, per poi farsi vedere in avanti con qualche inserimento centrale. Ci prova da fuori in un paio di circostanze, non trovando però la porta.

Marchesi 6: Prova di sostanza in mezzo al campo, soprattutto nei secondi quarantacinque minuti e cioè quando la Lazio è più vivace. (Dal 73’ Javorcic 6: Sfiora il gol nel finale con una splendida rovesciata, poco altro da segnalare).

Falbo 5,5: Qualche spunto sulla sinistra e poco altro. Sul vantaggio firmato da Felippe ha qualche responsabilità. (Dal 46’ Aliaj 5,5: La Lazio non tre troppi benefici dal suo ingresso in campo all’inizio del secondo tempo).

TUTTI I TALENTI ITALIANI IN UNICO LIBRO: ACQUISTA ORA IL TUO ALMANACCO DE “LA GIOVANE ITALIA”

Neto 6: Il migliore in campo della formazione biancoceleste. Tanto nel primo tempo quanto nella ripresa, è il giocatore laziale che cerca con più insistenza il gol. Non è una giornata fortunata per lui.

Rozzi 5,5: Contenuto bene dai centrali scaligeri, non riesce quasi mai a rendersi pericoloso. Le cose non migliorano nella ripresa, quando la Lazio è più pericolosa in avanti (Dall’81’ Al Hassan s.v.).

CE L’HAI UN PIANO B? CALCIO E UNIVERSITA’ NEGLI USA CON YES WE COLLEGE!