Hellas Verona-Lazio: le pagelle degli scaligeri

VUOI UN PUBBLICO DI 32 MILIONI DI SPORTIVI? VISITPASS LANCIA LA TUA AZIENDA

Borghetto 6: Primo tempo abbastanza tranquillo per il portiere, che si è fatto notare on un paio di uscite alte e con una respinta su conclusione dalla distanza di Neto. Grande risposta sul solito Neto ad inizio ripresa, poi poco altro nella restate parte del match.

Nigretti 6: Il terzino destro, nella prima frazione di gioco, pensa più ad occupare con diligenza la sua zona piuttosto che a spingere. La sua partita prevalentemente difensiva prosegue nei secondi quarantacinque minuti.

Baniya 6: Partita positiva per il centrale difensivo, che contiene in più circostanze Rozzi con alcune ottime chiusure difensive. Non cala di concentrazione nella ripresa.

Kumbulla 6: Contribuisce a non far arrivare molti palloni dalle parti di Borghetto, talvolta spazzando via senza badare troppo all’estetica.

Galazzini 6: Inizialmente più dedito alla fase difensiva, spinge con sempre maggiore costanza con il passare dei minuti. Ripresa sulla falsa riga dei primi venti minuti, ovvero pensando più a contenere che a proporsi in avanti.

PARASTINCHI PERSONALIZZATI CON DROMA SPORT: INSERISCI IL CODICE MONDOPRIMAVERA10 PER USUFRUIRE DELLO SCONTO

Dentale 6,5: Tra i più positivi nella formazione scaligera. Si fa vedere molto in fase offensiva, facendo partite qualche cross invitante dalla corsia di destra. Suo il 2-0 a poco più di dieci minuti dalla fine, di testa su corner di Buxton.

Felippe 6,5: Il migliore in campo dei suoi nel primo tempo. Si mette subito in mostra con una conclusione respinta da Alia e, nella parte finale del primo tempo, segna di testa su suggerimento di Amayah. Cala di intensità ad inizio ripresa. (Dal 68’ Cherubin 6: Mette in campo corsa e dinamismo, in una fase di gioco in cui il verona deve contenere gli assalti laziali).

Saveljevs 6: Prova in qualche circostanza ad accendere la manovra offensiva del Verona. Da segnalare anche un paio di conclusioni da fuori area. Nella ripresa meglio in fase di interdizione che di rifinitura.

TUTTI I TALENTI ITALIANI IN UNICO LIBRO: ACQUISTA ORA IL TUO ALMANACCO DE “LA GIOVANE ITALIA”

Stefanec 6: Inizio timido per lui, che non dà il suo solito apporto tra le linee. Cresce con l’andare del match, sfiorando il gol di testa. Nella ripresa va vicino al gol in un paio di circostanze.

Amayah 6,5: Tra i più ispirati ad inizio gara, colpisce il palo su punizione. Suo l’assist vincente per il gol di Felippe. Nella ripresa continua a tenere in apprensione la retroguardia laziale svariando su tutto il fronte offensivo. (Dall’81’ Lisi s.v.).

Buxton 6,5: Tanto lavoro sporco per lui, che in qualche circostanza retrocede fino alla metà campo per aiutare in fase di non possesso. Sfiora il 2-0 nel finale del primo tempo e, nel corso della ripresa, da un suo corner nasce il 2-0 di Dentale. (Dal 93’ Toccafondi s.v.).

CE L’HAI UN PIANO B? CALCIO E UNIVERSITA’ NEGLI USA CON YES WE COLLEGE!