Gli azzurrini hanno chiuso la competizione al secondo posto

La Nazionale italiana Under 16 si è resa protagonista in questi giorni nel Torneo di sviluppo UEFA, andato in scena nella regione portoghese dell’Algarve. Dopo aver perso il primo match con il Portogallo ai calci di rigore, gli azzurrini hanno disputato le altre due gare della manifestazione, rispettivamente contro Germania e Olanda. Di seguito il resoconto di questi due match, che hanno permesso all’Italia del c.t. Daniele Zoratto di conquistare il secondo posto nella competizione.

GERMANIA-ITALIA U16 

Contro la selezione tedesca Under 16, l’Italia ha nuovamente perso ai calci di rigore. Passati in vantaggio con la rete di Capone, autore di un gran sinistro dal limite dell’area, gli azzurrini sono stati raggiunti qualche giro d’orologio più tardi con la rete di Obuz. Dischetto ancora una volta fatale per l’Italia: decisivi gli errori dagli undici metri di Capone e Dimarco, dopo che Garofani era riuscito ad intuire il penalty di Alexa.

IL TABELLINO

Marcatori: 41′ Capone A. (I), 43′ Obuz (G).

Germania: Gebhardt; Sterner (70′ Aydin), Cebulla (41′ Otto), Alexa, Nebel; Tillmann, Hetemi (41′ Scott); Weiß (41′ John), Samardzic, Obuz (70′ Pakia); Thielmann (70′ Adeyemi). A disposizione: Schreiber, Schumann, Lang, Papalia, Consbruch. Allenatore: Feichtenbeiner.

Italia: Garofani; Guedegbe (41′ Dimarco), Spina, Pirola (55′ Dalle Mura), Calafiori (55′ Renault G.); Cester, Trimboli (70′ Brentan), Bove (41′ Capone A.); Tongya (63′ Milanese); Esposito S., Da Graca (41′ Cudrig). A disposizione: Gasparini, Scanagatta. Allenatore: Zoratto.

Arbitro: Jesse Rozendal (Olanda).

ITALIA-OLANDA U16

Nell’ultima partita della competizione contro l’Olanda, l’Italia è riuscita a sfatare il tabù dei rigori, ottenendo una vittoria dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Gli azzurri sono passati in vantaggio con la rete di Riccardo Calafiori, prontamente ribattuta dal pareggio olandese targato Pinas. Dal dischetto, perfette le trasformazioni azzurre, con Gasparini eroe di giornata per aver murato l’ultimo penalty orange di Hoever.

Al termine della manifestazione, il c.t. azzurro Daniele Zoratto ha espresso le proprie sensazioni:“Un torneo difficile ma formativo sia sotto il profilo tecnico che caratteriale: i ragazzi hanno affrontato squadre che normalmente si trovano in una fase finale dell’Europeo e questi sono stimoli che fanno crescere. Oggi abbiamo giocato la nostra migliore partita e finalmente colto una vittoria, seppure ai rigori. Sono soddisfatto di come i ragazzi sono stati in campo e soprattutto di come hanno gestito la fase di possesso palla, durante la quale hanno intessuto buone trame di gioco. Anche durante la fase di non possesso, la difesa è sempre stata ordinata ed efficace. Ci sono ancora ampi margini di sviluppo e di miglioramento, ma questo è abbastanza scontato vista la giovane età dei ragazzi”

IL TABELLINO

Marcatori: 30′ Calafiori (I), 43′ Hansen (O).

Italia: Gasparini; Guedegbe, Dalle Mura, Pirola (63′ Spina), Calafiori (63′ Dimarco); Brentan, Trimboli (67′ Milanese), Bove (55′ Cester); Tongya (67′ Capone A.); Da Graca (41′ Esposito S.), Cudrig (67′ Renault G.). A disposizione: Garofani, Scanagatta. Allenatore: Zoratto.

Olanda: Raatsie (41′ Troost); Hoever, Maatsen, van Ottele (41′ Taylor), Kasanwirjo; Taabouni (62′ Gravenberch), van Lindert (62′ Proper); Huisman (54′ Warmerdam), van Kaam (54′ Rottier), Pinas, Hansen (62′ Bannis). A disposizione: Salah-Eddine, van der Sloot, Lonwijk, Manhoef, Wentges. Allenatore: van der Veen.

Arbitro: Jesse Rozendal (Olanda).

Risultati e classifica del torneo UEFA

Prima giornata (8 febbraio)
Portogallo-Italia 0-0 (4-2 dcr)
Olanda-Germania  2-2 (3-1 dcr)

Seconda giornata (10 febbraio)
Italia-Germania  1-1 (2-4 dcr)
Portogallo-Olanda 1-1 (6-5 dcr)

Terza giornata (12 febbraio)
Italia-Olanda 1-1 (6-5 dcr)
Portogallo-Germania 1-1 (5-4 dcr)

Classifica: Portogallo 6 punti, Italia, Olanda e Germania 4 punti.

Fonti: figc.it tuttonazionali.com