Under 20, Italia-Olanda: formazioni ufficiali e risultato live

A poche ore dalla clamorosa eliminazione dal Mondiale di Russia 2018 della Nazionale maggiore, l’Under 20 azzurra scende in campo per provare a risollevare l’onore del tricolore in campo internazionale. Allo stadio “Teghil” di Lignano Sabbiadoro è tutto pronto per ItaliaOlanda, quinta giornata del cammino dei ragazzi del ct Federico Guidi nel neonato Torneo “Otto Nazioni”. Gli azzurrini vogliono proseguire sulla via del riscatto, dopo due sconfitte alle quali ha fatto seguito il pareggio in Germania che ha riportato il sorriso nel gruppo: un successo con gli Orange darebbe morale ai nostri ragazzi, che potrebbero rilanciarsi nella classifica della manifestazione. MondoPrimavera.com vi racconterà il match live, con la diretta testuale seguita dalle pagelle degli azzurrini.

LA PARTITA

Fischio d’inizio: comincia Italia-Olanda, quinta giornata della Élite League – Torneo “Otto Nazioni”.

5′: primo brivido del match, targato Orange. Lammers viene liberato sulla sinistra e mette al centro un pallone interessante, Marchizza prende bene il tempo e allontana in angolo.

8′: ancora in avanti l’Olanda, che non riesce a risolvere una mischia furibonda accesasi nell’area piccola di Zaccagno. Il gioco era comunque fermo, per una posizione di fuorigioco di un giocatore ospite.

10′: clamorosa occasione per l’Italia, che spreca malamente la chance del vantaggio. Edera viene liberato a tu per tu con Van Osch, ma anziché battere a rete prova a saltare il portiere con un tocco che viene letto dal numero uno ospite. Sulla respinta si avventa Castrovilli, che però spara altissimo non riuscendo a redimere l’errore del compagno.

Bella cornice di pubblico a Lignano Sabbiadoro: ottima la risposta della località friulana, nonostante il vento freddo che spazza lo stadio “Teghil”.

17′: difesa azzurra disattenta sugli sviluppi di un corner, con De Wit che colpisce tutto solo di testa senza però riuscire a schiacciare verso lo specchio della porta di Zaccagno.

24′; primo giallo del match, all’indirizzo del numero 6 olandese Koopmeiners, che entra duro ai danni di Edera all’altezza delle panchine.

25′: altro ammonito, stavolta nelle fila azzurre. Intervento “punitivo” di Ghiglione, che entra duro su Helmer finendo a sua volta sul taccuino dell’arbitro.

31′: numero 11 Orange è costretto ad alzare bandiera bianca. Arriva così il primo cambio del match: fuori Helmer, dentro Grot.

36′: fiammata azzurra, ispirata dalla fuga di Ghiglione sulla fascia destra. Il numero 2 vince il duello con forza e velocità e mette un pallone invitante per Rossi, che però manda alle stelle la conclusione all’altezza del dischetto del rigore.

38′: buon momento dell’Italia, che sulle corsie esterne riesce a trovare soluzioni interessanti. Stavolta è Castrovilli a prendere il fondo, sulla fascia sinistra, ma il pallone è leggermente lungo per il tentativo in tuffo di Rossi.

39′: risposta Orange in un finale di primo tempo che sta vedendo il match salire improvvisamente di colpi. De Wit prova a sorprendere Zaccagno cercando il secondo palo, il portiere azzurro appare leggermente in ritardo ma per sua fortuna il pallone esce sul fondo non di molto.

41′: GOL DELL’ITALIA. Gli azzurrini legittimano la leggere superiorità messa in mostra negli ultimi minuti, trovando il guizzo che sblocca il match. Corner tagliato di Castrovilli, in mischia spunta Pessina che devia quel tanto che basta per fare secco Van Osch e dare ai suoi il prezioso vantaggio.

45′: storie tese tra Panico e Troupee, il direttore di gara seda gli animi con un giallo a testa.

INTERVALLO – Termina qui il primo tempo di Italia-Olanda: azzurri avanti a metà gara, grazie al guizzo di capitan Pessina.

Via alla ripresa: comincia il secondo tempo di Italia-Olanda. Nessun cambio all’intervallo.

50′: buona occasione per gli azzurri, che con Ghiglione piazzano il break costruendo un contropiede molto interessante. Il pallone finisce sui piedi di Edera, che apparecchia il mancino scivolando però al momento della conclusione.

56′: opportunità molto interessante costruita dall’Olanda. Grot raccoglie una corta respinta della difesa azzurra e si esisbisce in un bel mancino di controbalzo, che sfiora il palo alla sinistro di Zaccagno.

60′: arriva il primo cambio nelle fila azzurre. Fuori Picchi, dentro Maggiore; non cambia l’assetto tattico della Nazionale di mister Guidi.

64′: occasione pericolosa costruita dagli Orange. Punizione calciata da Bacuna, De Wit colpisce sul secondo palo chiamando Zaccagno al primo vero intervento della sua partita.

65′: secondo cambio per la formazione ospite. Fuori Troupee, ammonito al termine del primo tempo, dentro Sandler.

Mister Guidi intanto pensa ad altre sostituzioni, che potrebbero arrivare nei prossimi minuti: si preparano Bordin, Mazzocchi e Dalmonte.

Adesso l’Olanda preme a caccia del pareggio, costringendo l’Italia a ripiegare nella propria trequarti difensiva.

75′: doppio cambio per gli azzurri, con mister Guidi che mischia le carte nel reparto avanzato. Fuori Rossi e Edera, dentro Dalmonte e Mazzocchi.

81′: massimo sforzo dell’Olanda in questo finale del match. Grot viene fermato da un intervento risolutivo di Maggiore a centro area, l’azione prosegue e Paal ci prova dal limite trovando una deviazione che manda il pallone di poco sopra la traversa di Zaccagno.

84′: clamorosa traversa colpita dall’Olanda. Gran gesto tecnico di Koopmeiners, che si coordina e spara un sinistro al volo che si stampa sulla traversale a Zaccagno battuto. Sospiro di sollievo per gli azzurri, che nel frattempo effettuano un altro cambio: fuori l’acciaccato Castrovilli, dentro Coppolaro per proteggere il prezioso vantaggio.

Gli azzurri adesso sono schierati con un 5-4-1 con intenti prettamente difensivi, per portare a casa un successo che sarebbe fondamentale per il cammino dell’Italia nel Torneo “Otto Nazioni”.

91′: Zaccagno provvidenziale nel primo dei quattro minuti di recupero assegnati dall’arbitro. Corner di Bacuna, si accende una mischia al limite dell’area piccola azzurra e il numero uno di scuola Torino è fondamentale nel murare il tentativo da distanza ravvicinata che avrebbe potuto regalare il pareggio agli ospiti.

94′: Hoogma ci prova di testa all’ultimo respiro, trovando ancora una volta sulla sua strada uno strepitoso Zaccagno, che si distende sulla sinsitra scrivendo la parola fine sul match di Lignano Sabbiadoro.

Fischio finale – Termina qui Italia-Olanda, quinta giornata del Torneo “Otto Nazioni”: sorriso pieno stavolta per gli azzurrini, che dopo il pari in Germania si prendono i tre punti battendo di misura i pari età olandesi. Decisiva la rete realizzata da capitan Pessina nel primo tempo, così come le tre parate di Zaccagno che nel finale del match hanno tenuto in piedi la formazione di mister Federico Guidi.

(Diretta Rai Sport, a seguire le pagelle su MondoPrimavera.com).

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI ITALIA-OLANDA UNDER 20

Marcatori: 41′ Pessina (I)

Italia: Zaccagno; Ghiglione, Varnier, Marchizza, Beruatto; Picchi (60′ Maggiore), Pessina, Castrovilli (85′ Coppolaro); Panico, Rossi (75′ Mazzocchi), Edera (75′ Dalmonte). A disp.: Alastra, De Santis, Baroni, Bordin, Del Sole, Lo Faso. All.: Guidi.

Olanda: Van Osch; Troupee (65′ Sandler), Rosario, Hoogma, Paal, Koopmeiners, Bacuna, Eiting, Lammers (71′ Sierhuis), De Wit, Helmer (31′ Grot). A disp.: Zeefuik, Bergsma, De Lange, Jacobs, van Rooijen, Alhaft, De Boer. All.: Lodeweges.

Arbitro: Sig. Madley (Inghilterra).

Ammoniti: 24′ Koopmeiners (O), 25′ Ghiglione (I), 45′ Panico (I) e Troupee (O)