Il difensore della Primavera biancoceleste ha sottoscritto il primo contratto da professionista

Davanti agli occhi abbiamo un altro “enfant prodige”, che ha deciso di bruciare le tappe e diventare “grande” prima del previsto. La carta d’identità di Nicolò Armini recita 7 Marzo 2001, ma come si suol dire: ‘ l’età è soltanto un numero’. Certo, perchè in questi casi è difficile spiegare come un ragazzo di soli 16 anni abbia già raggiunto un traguardo così ambizioso per la sua carriera. Il giocatore nativo di Marino, infatti, ha firmato il suo primo contratto da professionista, che lo legherà alla sua Lazio fino al 2020.

L’accordo, già nell’aria in questi giorni, è stato perfezionato in mattinata grazie all’intervento di Mino Raiola, che ha spinto affinchè la trattativa si concludesse in tempi brevi. Le 28 presenze in questi 3 anni con l’Under 17 biancoceleste hanno convinto la dirigenza a blindare il suo gioiello, respingendo anzitempo gli assalti dei nemici. Di recente, Armini è stato protagonista anche con la maglia della Nazionale, con la quale ha mostrato tutte le proprie potenzialità. Mossa decisa, dunque, della Lazio, pronta a far esordire il proprio talento anche con la formazione Primavera di mister Bonatti.

Fonte: Gazzetta Regionale