Primavera 1, Inter-Udinese: formazioni ufficiali e cronaca




CLICCA QUA PER I RISULTATI DELLE ALTRE PARTITE DI PRIMAVERA 1

Dopo un sabato molto intenso il campionato Primavera 1 si prepara a completare il programma della 1^ giornatasdella stagione 2017/2018, con il posticipo domenicale che si annuncia come un dessert tutto da gustare. Sul terreno di gioco del Suning Youth Development Center, intitolato a Giacinto Facchetti, si gioca InterUdinese: i padroni di casa comincia quest’oggi la difesa dello Scudetto conquistato nel giugno scorso, e sono decisi a far vedere fin dalle prima battute della stagione di poter legittimare il ruolo di candidata principe al bis tricolore; i friulani, guidati dal nuovo tecnico Giulio Giacomin, sognano invece un partenza col botto e progettano il colpaccio sul campo di una delle big del torneo.

LA PARTITA

Fischio d’inizio – Comincia Inter-Udinese, posticipo della 1^ giornata del campionato Primavera 1.

3′: primo squillo del match, targato Inter. Zaniolo ruba palla sulla corsia destra, va in percussione per trenta metri e calcia con la punta del mancino, senza riuscire a sorprendere un attento Gasparini.

7′: risposta dell’Udinese, con Samotti che ci prova con una conclusione dalla distanza. Il tiro del numero 8 finisce abbondantemente a lato.

Avvio brillante per l’Udinese, che gioca con buon piglio cavalcando l’esperienza di elementi del calibro di Jaadi e Mallé.

16′: bella giocata di Schirò, che intercetta un pallone a centrocampo verticalizzando immediatamente per Merola. L’attaccante nerazzurro viene però pescato in posizione irregolare.

17′: prima grande occasione del match, costruita dall’Inter che sfonda ancora con Zaniolo. Il numero 10 entra in area e calcia provando a prendere il tempo a Gasparin, che risponde ancora presente respingendo con i piedi.

18′: risponde subito l’Udinese, con una buona iniziativa di Djoulou il cui tiro è deviato sull’esterno della rete.

21′: splendida sventagliata di Lombardoni, che innesca la corsa e il cross di Valietti. Il laterale destro mette al centro, Merola gira di testa senza però riuscire a inquadrare la porta ospite.

27′: l’Inter è salita decisamente di colpi, ma sbatte ancora una volta sul muro eretto da Gasparini. Il portiere 2002 si esalta sul destro in corsa di Emmers, innescato dalla fuga di Zaniolo sulla sinistra.

33′: tocco morbido in profondità di Emmers, Odgaard controlla nei pressi della linea di fondo ma Gasparini è ancora una volta pronto nel murare in uscita bassa il tiro-cross dell’attaccante danese.

35′: Inter in costante proiezione offensiva, che però spreca un’altra grande chance per sbloccare il risultato. Tocco di Odgaard a liberare Merola in area di rigore, il numero 11 arma il mancino ma sparacchia abbondantemente a lato della porta ospite.

38′: altra occasione per i padroni di casa, sempre con Merola che ha il merito di farsi trovare al posto giusto ma difetta ancora di precisione. L’attaccante nerazzurro si incunea tra i centrali ospiti e gira di testa il cross di Sala, mandando però il pallone alto sopra la traversa.

40′: gol annullato all’Udinese, in seguito a una vistosa spinta di Djoulou ai danni di Nolan.

41′: contatto sospetto in area dell’Udinese, con l’Inter che reclama un rigore per un fallo su Valietti. Il direttore di gara è di avviso differente, e ammonisce Zaniolo per le proteste susseguenti.

INTERVALLO – Termina il primo tempo di Inter-Udinese: punteggio ancora fermo sullo 0-0, ma prima frazione molto divertente e con tante occasioni da gol, molte delle quali di marca nerazzurra.



VIA ALLA RIPRESA – Comincia la seconda frazione di Inter-Udinese.

46′: GOL DELL’INTER. Passano appena dieci secondi e l’Inter sblocca il risultato: Merola si fa perdonare gli errori del primo tempo, battendo Gasparini con un tocco morbido dopo essere stato innescato in profondità dalla spizzata da manuale di Odgaard.

47′ fuochi d’artificio in avvio di ripresa, con l’Inter che sfiora il raddoppio. Odgaard vince il duello di forza con Vasko e spara un siluro col mancino, chiamando Gasparini all’ennesimo grande intervento della sua partita.

52′: si riaffaccia in avanti l’Udinese, con Brunetti che verticalizzazione a cercare lo scatto di Djoulou. Pissardo è attento e interviene in uscita bassa, domando in due tempi un pallone reso insidioso dalla forte pioggia che cade su Interello.

56′: Inter due volte vicina al raddoppio. Prima è Gasparini a dire ancora una volta di no, deviando in corner un sinistro insidioso di Sala; sulla successiva battuta dalla bandierina Lombardoni incorna di prepotenza, centrando in pieno l’incrocio dei pali a portiere battuto.

61′: Emmers va giù al limite dell’area dell’Udinese. La panchina nerazzurra reclama a gran voce l’intervento dell’arbitro, che non concede il fallo e allontana dal campo il preparatore atletico Familari.

67′: occasione dell’Udinese, ancora sulla traccia verticale dettata da Djoulou. Garmendia pesca il taglio dell’attaccante, che calcia col mancino senza però trovare il secondo palo della porta di Pissardo.

69′: Gasparini è ancora una volta protagonista, con una perfetta uscita bassa con la quale il numero uno friulano dice di no al tentativo del neo entrato Rover.

70′: si rinnova subito il duello tra Gasparini e Rover, con il portiere friulano che esce ancora una volta vincitore dal confronto. Schirò inventa per la corsa Rover, che controlla col petto calciando a botta sicuro col piatto destro trovando però sulla sua strada l’intervento coi piedi del numero uno ospite.

82′: l’Inter di nuovo a un passo dal 2-0, ma Gasparini è ancora una volta insuperabile nel negare il gol a Nolan, che aveva anticipato tutti con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner calciato da Schirò.

83′: GOL DELL’INTER. I nerazzurri riescono a scalfire il muro eretto da Gasparini, raddoppiando le marcature e mettendo una seria ipoteca sui primi tre punti stagionali. Rover stavolta non perdona, scaricando in rete con forza la perfetta assistenza di Emmers.

92′: l’Udinese ci prova con orgoglio, con Brunetti che fa partire un gran tiro dalla distanza sul quale Pissardo risponde presente, tenendo inviolata la rete nerazzurra.

FISCHIO FINALE – Termina qua il posticipo della 1^ giornata del campionato Primavera 1: l’Inter si impone col risultato di 2-0, al termine di una partita ben giocata che ha visto i nerazzurri legittimare la superiorità dimostrata per larghi tratti del match. Un punteggio contenuto anche dalle grandi parate di Gasparini, classe 2002 e più giovane in campo che ha tenuto l’Udinese in partita quasi fino al termine del match.

(Diretta su Sportitalia, a seguire le pagelle del match su MondoPrimavera.com)



IL TABELLINO DI INTER-UDINESE PRIMAVERA

Marcatori: 46′ Merola (I), 83′ Rover (I)

Inter: Pissardo; Valietti, Nolan, Lombardoni, Sala; Emmers, Schirò (89′ Bettella), Danso (84′ Brignoli); Zaniolo; Odgaard, Merola (64′ Rover). A disp.: Tintori, Zappa, Corrado, Gavioli, Pompetti, Gnoukouri, Mutton, Belkheir, Adorante. All.: Stefano Vecchi

Udinese: Gasparini, Donadello, Paoluzzi, Brunetti, Filipiak, Vasko, Jaadi (60′ Odasso), Samotti (81′ Bocic), Djoulou, Garmendia, Mallé (50′ Kubala). A disp.: Scordino, Caiazza, Gkertsos, De Nuzzo, Pecos Melo, Pizzignacco. All.: Giulio Giacomin

Arbitro: sig. Marcenaro di Genova.

Ammoniti: 41′ Zaniolo (I), 47′ Paoluzzi (U), 74′ Schirò (I), 82′ Danso (I)