L’attaccante fa ritorno in Svizzera – 

L’argomento del giorno, in casa Juventus, è sicuramente la posizione di Andi Zeqiri. L’attaccante classe ’99, protagonista di una stagione molto positiva con la Primavera di Fabio Grosso, sorprendentemente non è stato riscattato dalla società bianconera e ha fatto dunque ritorno al Losanna. I 9 gol segnati nelle 29 presenze complessive collezionate con la maglia della Vecchia Signora non sono bastati al giocatore per convincere la Juventus a puntare su di lui. La situazione, però, è più tortuosa di quanto possa sembrare: nonostante il mancato riscatto, infatti, la società vorrebbe trattenerlo a Torino per un’altra stagione, magari rinnovando il prestito per mettere Zeqiri a disposizione di Dal Canto. C’è da fare però i conti con la volontà del Losanna che ha scelto di richiamarlo alla base per inserirlo nella rosa della prima squadra.

A fare chiarezza ci ha pensato l’agente del giovane svizzero, Walter Fernandez, ai microfoni di Ilbianconero.com:E’ rientrato al Losanna, la sua avventura alla Juve è finita. La Juve voleva riscattarlo, erano soddisfatti del suo andamento, ma noi abbiamo deciso di rientrare – spiega -. Non perché ci fossimo trovati male, ma perché far parte di un gruppo di professionisti a Losanna era un’ottima idea. Anzi, approfitto di questa occasione per ringraziare tutti i dirigenti della Juve che sono stati assolutamente corretti e comprensivi. Grande classe. In bianconero Zeqiri si è trovato davvero benissimo, ha avuto compagni eccezionali e alcuni sono diventati dei veri amici. E poi si porta dietro i momenti meravigliosi degli allenamenti con la prima squadra. Chi lo ha colpito maggiormente? Nella Primavera dico Leris, in prima squadra sicuramente Dani Alves, Dybala e il suo connazionale Lichtsteiner”.