Under 21, Spagna-Italia: formazioni ufficiali e cronaca del match –

Archiviata la fase a gironi, questa sera l’Italia torna in campo a Cracovia per il pass per la finale. Di fronte l’undici del commissario tecnico Luigi Di Biagio si troverà la Spagna: le furie rosse sono una delle formazioni favorite per la vittoria finale, hanno superato i gironi a punteggio pieno con nove punti conquistati contro Serbia, Portogallo e Macedonia. Nessun assenza tra le file della Spagna, il ct Celades potrà contare sul proprio undici tipo mentre Di Biagio dovrà fare i conti con le assenze di Berardi e Conti per squalifica.

CRONACA

90’+4 Termina la gara. L’Italia dice addio al sogno travolta dall’uragano Saul, che ha tramortito Benassi e compagni con una tripletta incredibile. Spagnoli cinici e in controllo della gara per tutta la ripresa complice anche l’inferiorità numerica degli azzurri per l’espulsione di Gargliardini (doppia ammonizione in pochi minuti). L’Italia ci ha provato, è rientrata in partita con il bel gol di Bernardeschi ma il secondo gol di Saul, arrivato 3 minuti dopo la prodezza del talento della Fiorentina, ha affossato la squadra di Di Biagio

90’+1 Williams vuole la gioia personale. Il suo piatto destro appena entrato in area non sorprende Donnarumma

90′ Assegnati quattro minuti di recupero

89′ Ci prova con un pizzico d’orgoglio l’Italia a riaprire la partita. Pellegrini entra in area e ci prova, para Keba centrale

88′ Cambia anche la Spagna: Oyarzabal prende il posto di Ceballos

87′ Ultimo cambio per l’Italia. Garritano prende il posto di capitan Berardi

83′ Secondo cambio per la Spagna con Denis Suarez che prende il posto di capitan Deulofeu. Il tecnico spagnolo pensa alla finale di domenica

80′ Timido tentativo dalla distanza Calabria su una ribattuta della difesa della Spagna. La palla termina alta

78′ Primo cambio per la Spagna. Inaki Williams prende il posto di Sandro

76′ Ammonito anche Cerri per un fallo di frustrazione

74′ TRIPLETTA DI SAUL! TRIS DELLA SPAGNA! Terzo gol della Spagna in contropiede con Saul che raccoglie un cross arretrato di Asensio da sinistra e, ancora con il piede sinistro dal limite dell’area, fredda Donnarumma sul primo palo

72′ Sciupa un’altra occasione per la Spagna. Asensio soffia palla a Pellegrini e si accentra. Davanti alla lunetta dell’area di rigore prova a sorprendere Donnarumma di sinistro, la palla esce di pochissimo alla sinistra del palo difeso dal portiere del Milan. Intanto cambia ancora Di Biagio, Cerri prende il posto di Petagna

70′ Spagna ora in avanti, favorita dall’uomo in più. Ceballos supera in slalom diversi azzurri, poi entra in area e si ferma. Appoggia per Deulofeu che con il sinistro salta un uomo e tira. Calabria ribatte il suo diagonale

68′ Spagna ancora in avanti con Deulofeu che in contropiede rientra da sinistra e tira. Donnarumma questa volta è attento e para. Poi libera la difesa azzurra

65′ ANCORA SAUL! SPAGNOLI DI NUOVO AVANTI! Tre minuti e gli spagnoli tornano in vantaggio. Saul dalla grandissima distanza beffa Donnarumma, portiere azzurro si tuffa in ritardo sul tiro di sinistro del centrocampista dell’Atletico Madrid

62′ PAREGGIA L’ITALIA! BERNARDESCHI! Gli azzurri ristabiliscono la parità con una grande giocata di Bernardeschi. L’esterno offensivo della Fiorentina rientra da destra verso il centro portando “a spasso” due avversari. Dal limite dell’area lascia partire il sinistro che, complice una deviazione di un difensore spagnolo, si infila in rete alle spalle di Keba

61′ Di Biagio corre ai ripari: Locatelli prende il posto di uno stanco Chiesa. Azzurri in campo con il 4-3-2

58′ Piove sul bagnato, espulso Gagliardini. In pochi minuti, il centrocampista dell’Inter viene ammonito per la seconda volta. Saul gli va via e il perno basso della mediana azzurra lo ferma con un fallo netto. Ora la strada si fa ancora di più in salita

57′ Occasione per l’Italia. Bernardeschi da destra rientra e dalla trequarti crossa sul secondo palo per Benassi. Il capitano azzurro arriva puntuale all’appuntamento e appoggia al centro ma il cross è impreciso e nessuno arriva sul pallone

53′ GOL DELLA SPAGNA! Ceballos da sinistra rientra al centro, salta tre giocatori azzurri e serve Saul. Il centrocampista dell’Atletico Madrid di sinistro dal limite dell’area supera con un tiro preciso che si infila alla sinistra di Donnarumma. Il portiere azzurra nulla ha potuto

50′ Anche Gagliardini ammonito tra le file azzurre per un fallo su Ceballos

46′ Subito in avanti l’Italia con Rugani pericoloso di testa su angolo di Bernardeschi. La palla attraversa tutta l’area senza trovare la deviazione di un compagno di squadra

22.01 Iniziato il secondo tempo

45’+1 Terminata la prima frazione di gara tra Spagna e Italia dopo un minuto di recupero. Primo tempo che finisce con un risultato in equilibrio, entrambe le squadre hanno avuto le occasioni per sbloccare le gare. Ci attende una seconda frazione che riserverà tante emozioni

45’+1 Ammonito Bernardeschi per fallo su Deulofeu

44′ Petagna di forza prova a crearsi spazio per mettere in difficoltà Keba. Il suo tiro di destro, non il piede naturale, è parato senza difficoltà dall’estremo difensore spagnolo.

35′ Ancora Spagna vicino al gol. Ceballos con un tunnel a Gagliardini scappa via e serve Sandro. L’attaccante delle Furie Rosse si gira e prova subito il tiro, la palla esce di poco alto con Donnarumma che era però sulla sua traiettoria.

31′ Occasione per la Spagna. Deulofeu colpisce la barriera su punizione dal limite. Ceballos raccoglie e di prima serve ancora lo spagnolo del Milan che di prima, di sinistro, davanti a Donnarumma mette sul fondo. Buona giocata del centrocampista spagnolo, male la difesa azzurra che sale con un attimo di ritardo

22′ Azzurrini ad un passo dal gol. Tiro di Bernardeschi dalla distanza deviato, termina sui piedi di Pellegrini. Stop di sinistro a seguire, tiro di prima di destro da dentro l’area di rigore. Keba risponde con un grande intervent

20′ Furie rosse ancora in avanti con Ceballos che riceve da Jonny al limite dell’area. Il suo tiro però si spegne alto sopra la traversa

19′ Spagna in avanti con Deulofeu che rientra al centro da sinistra, salta Calabria e prova il tiro di destro. Para centrale Donnarumma

15′ Dopo un avvio di gara a ritmi alti, ora la partita si è abbassata di tono. Gli azzurrini con il pressing alto provano a limitare le geometrie di Llorente, gli spagnoli manovrano con calma in cerca della giocata giusta per sbloccare la gara

9′ Ceballos ci prova con un tiro dalla distanza. Deviazione della difesa azzurra in angolo. Sul corner successivo Deulofeu prova a sorprendere Donnarumma direttamente da calcio d’angolo. Il portiere del Milan accompagna la palla ancora in corner

5′ Gara momentaneamente ferma con Gagliardini restano a terra dopo uno scontro di gioco. Qualche secondo fa Italia ancora pericolosa con un cross di Calabria, libera con difficoltà la retroguardia spagnola

3′ Primo squillo della gara è di marca azzurra. Chiesa sulla fascia sinistra rientra e prova il tiro. Para centralmente l’estremo difensore spagnolo

21.00 Iniziata la partita

20.58 Terminati i due inni nazionali. Le squadre si stanno sistemando in campo

20.55 Tutto pronto allo stadio Mijeski di Cracovia. Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo

20.44 La prima finalista degli Europei Under 21 è la Germania. I tedeschi hanno battuto 6-5 l’Inghilterra ai calci di rigori (i tempi regolamentari erano finiti 2-2. Decisivo per gli inglesi dal dischetto l’errore di Redmond

TABELLINO

Marcatori: 53′- 65′- 74′ Saul (S), 62′ Bernardeschi (I).

Spagna: Arrizabalaga; Bellerin, Merè, Vallejo, Jonny; Saul, Llorente, Ceballos (88′ Oyarzabal); Deulofeu (83′ Suarez), Sandro (78′ Williams), Asensio. A disp.: Blanco, Pau, Gayà, Borja Mayoral, Merino, Odriozola Soler, Rodrigo Hernández, González. All.: Celades.

Italia: Donnarumma; Calabria, Caldara, Rugani, Barreca; Benassi (87′ Garritano), Gagliardini, Pellegrini; Chiesa (61′ Locatelli), Petagna (72′ Cerri), Bernardeschi. A disp.: Cragno, Scuffet, Cataldi, Grassi, Biraschi, Garritano, Ferrari A., Pezzella. All.: Di Biagio.

Arbitro: Vincic (Slovenia).

Ammoniti: Bernardeschi (I), Gagliardini (I), Calabria (I), Cerri (I).

Espulsi: Gagliardini al 58′ per doppia ammonizione.