Seconda giornata di Viareggio Cup e altri otto esordi, dopo i botti iniziali di ieri. Noi di mondoprimavera.com abbiamo puntualmente seguito tutte le partite in programma, in modo tale da poter eleggere quali sono stati gli MVP di giornata: gol, assist e super parate ci tengono incollati a questa spettacolare manifestazione.

Aaron Mattia Tabacchi (Bologna-White Plains 6-1): Due assist e un gol quando ancora la partita era aperta a qualsiasi risultato. Ha giocato bene su entrambe le corsie e svariando su tutto il fronte d’attacco: per il classe ’98 80’ di spessore e la speranza di vederlo trascinatore alla Viareggio Cup per questo Bologna.

Gaetano Castrovilli (Fiorentina-Belgrano 1-1): Arrivato per dar man forte alla Viola in questa Viareggio Cup, il trequartista ex Bari si presenta alla grande con la nuova maglia: decisivo contro il Belgrano, che aveva messo alle corte i ragazzi di Guidi. Il gol del pareggio arriva su una sponda di Perez proprio per il centrocampista classe ’97, che calcia dal limite e segna.

Sese Bia (Cagliari-Ujana 1-2): Il portiere congolese è uno degli uomini chiave nella storica vittoria dell’Ujana sul Cagliari all’esordio in questa Viareggio Cup. Un miracolo su Arras nel finale ha permesso alla squadra africana di conquistare tre punti fondamentali.

Raúl José Asencio Moraes (Genoa-Rijeka 3-0): svaria sul fronte d’attacco sfruttando la sua grande tecnica e velocità. Nel primo tempo si rende pericoloso in un paio di occasioni con alcune conclusioni, gioca bene per i compagni di reparto e nella seconda frazione realizza il gol che chiude definitivamente la pratica contro i croati del Rijeka.

Filippo Berardi (Torino-Helsingor 1-0): Il classe ’97 ex Rimini è entrato nella ripresa per sbloccare un Torino-Helsingor dall’andamento inaspettato: tutti dietro la linea del pallone, i danesi hanno resistito per quasi un’ora agli assalti granata. Ci vuole un tiro da fuori (deviato) di Berardi per scacciare le angosce di un parziale che non stava rispettando i valori in campo.

Samuele Buselli (Livorno-Rappresentativa Serie 0-0): Il difensore centrale classe ’97 della formazione amaranto ha sfoderato una prestazione super, annullando Musto e Di Curzio, gli attaccanti della Rappresentativa Serie D, sicuramente dotati di un grande bagaglio d’esperienza. Senza fronzoli e concentrato, Buselli è stato decisivo per mantenere lo 0-0 fino al fischio finale.

Giovanni Crociata (Milan-Ascoli 4-1): Il centrocampista rossonero è entrato nella ripresa e si presenta alla Viareggio Cup con un gol incredibile: D’Egidio esce dall’area, gli rinvia sui piedi e dai trenta metri, di prima intenzione, pesca il più classico degli eurogol. Giocata di livello, ma in generale è sempre una spanna sopra tutti.

Riccardo Moreo (Virtus Entella-Abuja 2-1): Il bomber biancazzurro è stato uno dei protagonisti della rimonta della Virtus Entella sull’Abuja: suo il gol del pareggio, che ribalta moralmente una gara più difficile del previsto per gli uomini di Castorina. Che sia campionato o Viareggio Cup, Moreo si conferma un goleador imprescindibile per questa squadra.