La Rappresentativa Serie D non va oltre il pareggio in casa del Livorno. MondoPrimavera.com ha seguito la partita sul campo: ecco le pagelle della squadra ospite.

Pini 6,5: Inoperoso per quasi tutta la partita ad eccezione di qualche uscita in presa alta o con i piedi. Si guadagna la pagnotta con un miracolo sul potente tiro ravvicinato di Buselli, salvando i suoi dallo svantaggio.

Colonna 6: Il Livorno tiene tre uomini alti e lo costringe a non spingere troppo sulla corsia di competenza. Si limita a fare il suo, senza particolari squilli di tromba.

Reggiani 6,5: Aiutato da un fisico possente, guida la difesa con autorità e, sui calci piazzati, va a cercare gloria anche in avanti. Conquista un ottimo calcio di punizione dal limite che diventa un’occasione importante per la sua squadra.

Calvanese 6: Al pari di Reggiani, ringhia sugli attaccanti del Livorno concedendo loro pochissimi spazi. La Rappresentativa non segna, ma la fase difensiva oggi è stata senz’altro solida.

Tonini 6,5: Uno dei più vivaci tra le file della squadra di mister Gentilini. Dà il suo apporto in fase di spinta proponendosi spesso in avanti e, in una occasione, va vicinissimo al gol con un gran tiro dalla distanza che mette in difficoltà Romboli.

Ngom 5,5: Tanta sostanza ma poca qualità. I centrocampisti avversari lo limitano parecchio e la fluidità della manovra bianca ne risente non poco. (dal 51′ D’Ambrosio 6: Meglio rispetto al compagno di reparto pur non apportando sostanziali cambiamenti).

Acquadro 6: Il capitano della Rappresentativa prova in tutti i modi a prendere per mano la squadra ed a trascinarla verso un successo che sarebbe stato importante. Prova generosa: va vicino al gol su punizione, ma ne sbaglia uno clamoroso a pochi passi dalla porta semivuota.

Baldrighi 5,5: Baricentro basso e dribbling funambolico: Gentilini punta sulle sue qualità ma non viene ripagato appieno, tanto che lo sostituisce ad inizio ripresa. (dal 41′ Alagia 6: Entra bene in partita e mette in apprensione la retroguardia labronica. Da segnalare un potente diagonale che esce però a lato).

Rusconi 6: Volenteroso, punta spesso il diretto avversario creando scompiglio dalle parti della difesa avversaria. Cala nella distanza fino alla sostituzione. (dal 64′ Zanimacchia 6,5: Entra in campo con il piglio giusto e sforna diversi cross interessanti. Nel finale va vicinissimo al gol, ma Romboli salva).

Di Curzio 5: Va a cercare spazi tra le linee, poi avanza il proprio baricentro dando sostegno a Musto come prima punta. Fa poco in entrambi i casi, gettando alle ortiche una grandissima occasione nel finale di gara.

Musto 5: Da lui ci aspettava molto di più. Sbaglia un gol già fatto dopo un solo minuto, poi un tiro alto sopra la traversa e poco altro. Sottotono. (dal 51′ Fall 5,5: Entra per cambiare le sorti del match, ma non incide come sperava il tecnico della Rappresentativa).

LEGGI ANCHE: le pagelle del Livorno e la cronaca della partita