Leonardo Fontanesi riparte da Cesena, per riallacciare il filo di una giovanissima carriera che nella fase finale della scorsa stagione lo ha visto debuttare da protagonista in Serie A con la maglia del Sassuolo. Il club neroverde ha scelto di cedere in prestito il difensore classe ’96, che nel girone d’andata si è trovato chiuso dalla concorrenza nel reparto arretrato a disposizione di Eusebio Di Francesco. Il Cesena ha puntato su di lui, e in occasione della presentazione ufficiale Fontanesi ha parlato ai microfoni del sito ufficiale del club spiegando i motivi che lo hanno spinto a dire di si alla corte dei romagnoli e fissando gli obiettivi personali per questa seconda parte della stagione: “Cesena rappresenta un’opportunità importante per la mia crescita, e per questo motivo ho accettato senza esitazioni le proposta di venire qui in prestito. Dovrò adattarmi velocemente al passaggio di categoria, perché il campionato di Serie B è più fisico rispetto alla Serie A. Centrale o terzino? Nasco come difensore puro e quindi sono sempre più portato a curare la fase difensiva, ma mister Di Francesco mi ha schierato anche sulla fascia insegnandomi a curare maggiormente anche la fase di spinta. L’impatto coi metodi di lavoro di mister Drago è stato ottimo, ho notato alcune analogie di fondo con i concetti di gioco ai quali ero abituato e questo non potrà far altro che aiutarmi nel mio inserimento nei meccanismi della squadra. Sono consapevole di dovermela vedere con la concorrenza di compagni di reparto molto forti, darò il massimo in ogni allenamento per mettere in difficoltà il mister e conquistarmi il mio spazio“.