LA PARTITA:

La prima semifinale di Tim Cup se la aggiudica l’Inter, che batte in trasferta la Lazio grazie a un gol di Pinamonti nel finale. Prima frazione di gioco piuttosto noiosa, si gioca tanto a centrocampo e poco nelle due aree. La Lazio comunque sembra essere più in partita, grazie a un Murgia ben ispirato e agli inserimenti degli attaccanti, che però peccano di previsione. Clamorosa l’occasione sprecata da Rossi al 33′, che servito benissimo da Manoni manda fuori di testa. L’Inter prova a impensierire la retroguardia laziale, ma Matosevic nel primo tempo non è praticamente mai impegnato. I primi 45 minuti di gioco si chiudono a reti inviolate. Alla ripresa il copione sembra essere più o meno lo stesso, con la Lazio che prova a fare la partita. Ma gli ospiti tornano in campo più decisi e la gara si accende. Al 51′ Palombi si divora un’occasione d’oro servito da Rossi in area, Radu risponde in corner. Anche Manoni sbaglia due gol praticamente fatti, il primo mandando alto al 75′ e il secondo di testa. La Lazio sciupa, l’Inter ringrazia e segna. All’86’ Sarac sbaglia un disimpegno e dà il via all’azione nerazzurra, orchestrata da Appiah e concretizzata da Pinamonti col più comodo dei gol. I biancocelesti ci provano fino all’ultimo ma non ne hanno più, l’Inter vince e mette un’importante ipoteca sulla finale. La gara di ritorno si giocherà il prossimo 9 febbraio in casa dei nerazzurri.

IL TABELLINO:

Marcatori: 86′ Pinamonti (I)

Lazio (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Mattia, Quaglia, Germoni; Rokavec (89′ Cardoselli), Folorunsho (71′ Sarac), Murgia; Manoni (87′ Calì), Rossi, Palombi. A disp.: Borrelli, Cotani, Cinti, Petro, Ceka, Ennali, Beqiri, Bernardi, Bezziccheri. All.: Simone Inzaghi.

Inter (4-3-3): Radu; Gyamfi, Popa, Gravillon, Miangue; Zonta, Tchaoule, Bonetto; Bakayoko (77′ Appiah), Correia (64′ Pinamonti), Baldini (89′ Della Giovanna). A disp.: Pissardo, Sobacchi, Vanheusden, Carraro, Emmers, Delgado, Bollini, Leoni, Rapaic. All.: Stefano Vecchi.

Arbitro: Vincenzo Valiante (sez.Nocera Inferiore).

Assistenti: Capaldo-Campitelli.

Ammoniti: 69′ Folorunsho (L).