LA PARTITA – dopo due vittorie consecutive la Ternana cade violentemente sul campo del Crotone che si riscatta alla grande dopo la sconfitta di  Latina. Nella sfida del Girone C i padroni di casa danno un grande segnale di forza e battono una Ternana che veniva da un ottimo momento. È la vittoria numero 8 per i calabresi che raggiungono i 26 punti in classifica.
I ragazzi di Parisi partono forte creando palle gol. La pressione si concretizza al 20′ quando Galli sfrutta un assist di Tripicchio e mette la palla in porta. Nemmeno il tempo di riprendersi dal colpo che la Ternana capitola nuovamente. Passano appena 2′ e il Crotone raddoppia con Otranto Godano che insacca con un tiro di destro dal limite dell’area. La prima frazione di gioco termina così con il risultato di 2-0 per gli squaletti.
La ripresa si apre ancora con un gol dei padroni di casa: è il 48′ ed è ancora Galli ad insaccare dopo aver rubato palla al difensore, siglando la sua doppietta personale. La partita si spegna fino al 75′ quando la Ternana guadagna un calcio di rigore. Della battuta si incarica D’Orzi che però si fa parare il tiro da un ottimo Tabokas che nega ai rossoverdi il gol della bandiera.
Questa vittoria così convincente potrebbe instillare fiducia ai ragazzi di mister Parisi per il proseguo del campionato.
La Ternana di mister Avincola ne esce ridimensionata ma ha tutte le potenzialità per riprendere un cammino vincente.

TABELLINO

Marcatori: 20’ e 48′ Galli, 22’ Otranto Godano

Crotone: Tabokas, Faiello, Lombardo, Cimino (70′ Di Giorno), Riggio, Cuomo (19’ Mbaye), Tripicchio (60′ Borello), Pupa, Galli, Zaccaria, Otranto Godano. A disp.: Viscovo, Amaranto, Federico, Serleti, Drago, Potrone, Aggiorno, Calderaro, Fiorentino. All. Parisi

Ternana: Alleori, Della Spoletina, Massarucci, Pinzaglia, Terracciano (46′ Nassor Salim), Sernicola, Argento, D’Orzi, Mohammed, Paolucci (53′ Polizzi), Tedesco (75′ Fadl). A disp.: Vitali, Fadl, Boccanera, Marocco, Polizzi, Grottanelli, Paolucci, Bellini, Calisi, Pigazzini. All. Avincola

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina