L’Atalanta è sempre più scatenata sul mercato: il ds Sartori ha messo a segno un nuovo colpo. Si tratta di Andrea Petagna, giovane bomber classe 1995 del Milan in prestito all’Ascoli.

L’attaccante è cresciuto dalle giovanili rossonero e il club di via Aldo Rossi è ancora proprietario del cartellino. Petagna può considerarsi un calciatore nerazzurro, anche se lo sarà effettivamente solo dalla prossima stagione: rimarrà infatti in prestito all’Ascoli, suo attuale club, fino al termine dell’attuale campionato di Serie B.
A partire da giugno, Petagna potrà dunque riassaporare il massimo campionato dopo averlo appena “assaggiato” due stagioni fa, con la maglia della Sampdoria: appena 3 presenze senza reti nella prima parte del campionato prima del ritorno alla casa madre.
Ad aver convinto la società bergamasca sono i 4 gol e il buon rendimento con la maglia di un Ascoli.

I nerazzurri sborseranno subito un milione di euro al Milan e, a seconda del rendimento calciatore, il prezzo di Petagna potrà salire con i bonus fino a 5 milioni. Il Milan si terrà comunque il diritto di riacquisto e una percentuale su una futura cessione.