E’ la Lazio la prima semifinalista della Primavera Tim Cup. Al “Fersini” di Formello, una rete di Calì piega il Palermo e fa gioire i biancocelesti. Una gara giocata su ritmi alti ma con poche occasioni degne di nota, soprattutto nel primo tempo. Gli unici spunti provengono da una conclusione dalla distanza di Folorunsho e da qualche sortita del Palermo, ben gestita dalla difesa laziale. Nel secondo tempo i padroni di casa sembrano entrano in campo con un piglio più votato all’attacco, mettendo subito paura ai siciliani con Rossi, che in spaccata da pochi passi non riesce a battere Marson. Inzaghi prova il tutto per tutto e getta nella mischia Calì, al posto di un esausto Germoni. E’ proprio grazie all’attaccante ex Roma che la Lazio torna a farsi pericolosa, sfiorando il vantaggio in almeno due occasioni. Poi il gioco si ferma per qualche minuto a causa dell’infortunio di uno dei due guardalinee: fuori entrambi gli assistenti dell’arbitro, il loro posto viene preso da un dirigente biancoceleste e uno rosanero (con l’arbitro che, evidentemente, prenderà ogni decisione). Quando mancano 5’ alla fine della gara, arriva il vantaggio laziale che porta proprio la firma di Aimone Calì. Solito cross dell’onnipresente Manoni, la punta classe ’97 colpisce di testa e stavolta mette dentro. Incontenibile l’esultanza biancoceleste, doccia gelata per i rosanero. La squadra di Bosi, complice anche il sostanzioso recupero, continua però a crederci e nell’extra time sfiora il pari con Toscano, che si vede respingere una gran conclusione da Matosevic. Finisce 1-0 per la Lazio, che stacca il pass per la semifinale dove troverà l’Inter.

IL TABELLINO

Marcatori: 85′ Calì (L)

Lazio (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Mattia, Quaglia, Germoni (62′ Calì); Murgia, Borecki (59′ Rokavec), Folorunsho; Manoni, Rossi, Palombi (95′ Cinti). All.: Inzaghi. A disp.: Borrelli, Cotani, Cardoselli, Beqiri, Bezziccheri, Impallomeni, Bernardi, Lazzari.

Palermo (4-3-1-2): Marson; Maddaloni, Tafa, Punzi, Giuliano; Ferchichi, Toscano, Costantino (86′ Grillo); Tramonte (75′ Maniscalchi); Cassini, Lo Faso (70′ Pescia). All.: Bosi. A disp.: Di Franco, Gattabria, Dalia, Formisano, Santoro, Marinali.

Arbitro: Fabio Piscopo (sez. Imperia).

Ammoniti: 25′ Maddaloni (P), 89′ Rossi (L)